Tropea positiva

Il bilancio dell’associazione “Parte attiva”

Caterina Forelli continua il suo cammino al servizio dei cittadini e della città

Caterina Forelli presidente dell'associazione "Parte attiva"
Caterina Forelli presidente dell'associazione "Parte attiva"

L’associazione “Parte attiva”, di cui è presidente Caterina Forelli, continua il suo cammino al servizio dei cittadini e della città, ponendosi quale tramite fra i cittadini attivi e le amministrazioni pubbliche. Prima della pausa estiva è importante fare il bilancio dei sei mesi di attività che hanno visto l’associazione impegnata su diversi fronti, operando in collaborazione con la nuova amministrazione.
Subito dopo le elezioni comunali e l’insediamento del nuovo Consiglio comunale, si sono susseguiti una serie di incontri con il Sindaco, Adolfo Repice, il segretario comunale Pelaia ed i quattro assessori con i quali, ciascuno nell’ambito delle proprie competenze, si sono affrontate diverse problematiche: ad iniziare da quella dei locali che ospiteranno le classi della scuola elementare, che ancora non hanno un’adeguata collocazione, all’aggiornamento del sito internet del Comune con la pubblicazione di delibere e determine, alla pubblicazione della c.d. anagrafe degli eletti che renda noto ai cittadini lo status patrimoniale di ogni amministratore della città. Si è parlato ancora di impianti sportivi da realizzare nel sito nei pressi di Rocca nettuno, dove attualmente è allocato il depuratore in disuso e di raccolta “porta a porta” che dovrebbe iniziare subito dopo l’estate, al sindaco è stata consegnata una copia del disegno di legge pendente in Senato sulla salvaguardia della Rupe.
Ma sono stati altresì affrontati i problemi della segnaletica e della viabilità, oltre che del bilancio comunale che l’amministrazione ha consegnato all’associazione che si impegnerà a renderlo pubblico e comprensibile ai cittadini.
Ancora Parte attiva, ha in programma di promuovere la realizzazione di un Consorzio di albergatori della città, per il quale si vedrà dopo la stagione estiva.
Grande attenzione ai problemi della città e massima disponibilità per la loro risoluzione sono stati dimostrati dalla nuova amministrazione. La presidente Caterina Forelli, a seguito dei ripetuti e numerosi incontri avuti con i rappresentanti della cosa pubblica, ha dichiarato:
“Contribuire attivamente per pensare e garantire un futuro positivo non è soltanto un diritto, ma soprattutto un dovere civico. Occorre che cittadini attenti diano un contributo attraverso il confronto e la partecipazione. E’ indispensabile, per essere di aiuto al territorio, alle istituzioni, ai servizi, che i cittadini attivi siano interlocutori liberi, capaci di partecipare, produrre idee, proposte, percorsi, per dialogare in modo costruttivo e competente, con pari dignità, con le istituzioni e con il territorio.
Riteniamo importante iniziare per confrontarsi su un metodo che non sia quello delle promesse illusorie, ma che sappia invece confrontarsi con i problemi, proporne con coraggio le possibili soluzioni e parlare ai cittadini il linguaggio della verità e della responsabilità.
E’ fondamentale quindi munire di opportuni strumenti quei cittadini che vogliono partecipare attivamente alla vita politica per contribuire così alla crescita sociale, culturale e consapevole della propria città”.
L’Anagrafe pubblica e patrimoniale degli eletti e dei nominati” rappresenta un valore aggiunto per qualsiasi amministrazione che si pone un problema di responsabilità, di trasparenza, un modo di fare politica diverso non soltanto a parole ma nei contenuti.
Con l’assessore al ramo Francesco Arena, con il dirigente scolastico Antonio Fiumara e c on l’Ufficio tecnico, Parte attiva ha effettuato un sopralluogo presso gli edifici che ospitavano le scuole elementari , per trovare una soluzione più comoda ed adeguata agli alunni già da settembre ed al proposito, le soluzioni proposte sembrano realizzabili in breve termine ed a vantaggio degli alunni.
Da ultimo, sempre per quanto riguarda l’edilizia scolastica, è stato rappresentato anche il problema relativo all’errato drenaggio delle acque presso la scuola di loc. Carmine, per il quale l’Amministrazione sta cercando di reperire le risorse.
“Siamo in una fase interlocutoria e siamo anche molto fiduciosi”, ha detto la presidente Caterina Forelli che augura un tranquillo periodo estivo ai cittadini tropeani , invitandoli ad avere cura e rispettare la “nostra” città.

Condividi l'articolo