Tropea: problema scuola

Il Comitato dei genitori si fa sentire

Manifesto di Protesta

I locali proposti dalla Provincia - foto Libertino

Il Comitato dei genitori, creatosi per fronteggiare le problematiche inerenti le Scuole di Tropea, ha diffuso da pochissimo un manifesto* con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica e chi di dovere sulle iniziative da prendere per il caso in questione. Oltre a ribadire la necessità di reperire tempestivamente locali idonei in vista dell’imminente apertura delle scuole, il manifesto annuncia l’ormai inevitabile necessità di ricorrere a dimostrazioni eclatanti da parte dei genitori per tenere alta l’attenzione sul problema e per sollecitare, chi ne ha le competenze, a trovare una sistemazione adeguata per i 250 bambini che dovrebbero accingersi a frequentare la scuola media.

* Il testo integrale del manifesto è inserito di seguito tra i commenti.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.

One thought on “Tropea: problema scuola”

  1. Il testo integrale del manifesto:

    SCUOLA MEDIA DI TROPEA: DOVE???

    E’ INIZIATO IL CONTO ALLA ROVESCIA: TRA POCHI GIORNI INIZIERANNO LE LEZIONI PER IL NUOVO ANNO SCOLASTICO 2009/2010.
    LA DOMANDA RISUONA SEMPRE LA STESSA DA MESI: DOVE INIZIERANNO QUESTE LEZIONI I RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA DI TROPEA???
    DALL’ULTIMO INCONTRO CON IL COMITATO GENITORI I COMMISSARI DI GOVERNO HANNO PROSPETTATO UNA SOLUZIONE CHE INVESTE LA PROTEZIONE CIVILE, MA NULLA E’ STATO CHIARITO CIRCA L’INDIVIDUAZIONE DEI LOCALI.
    IL RUOLO DEL COMITATO E’ STATO, FIN DALLA SUA COSTITUZIONE, UN RUOLO COSTRUTTIVO, PROPOSITIVO, TRASPARENTE, NELLA CONVINZIONE CHE SCELTE CONDIVISE RAPPRESENTANO PER TUTTA LA COMUNITA’ UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE.
    IL TEMPO DELLE SOLUZIONI POSSIBILI, DEL NECESSARIO CONFRONTO, STA INESORABILMENTE ESAURENDOSI.
    LE FAMIGLIE E LA CITTA’ TUTTA HANNO IL DIRITTO DI SAPERE AL PIU’ PRESTO, AL MASSIMO ENTRO UN PAIO DI GIORNI, QUALE SARA’ LA STRUTTURA CHE ACCOGLIERA’I NOSTRI RAGAZZI PER I PROSSIMI ANNI, FINO A QUANDO NON SARA’ COSTRUITA LA NUOVA SCUOLA.
    LA SPERANZA E’ CHE LA SEDE SULLA QUALE RICADRA’ LA SCELTA DEI SOGGETTI ISTITUZIONALMENTE PREPOSTI GARANTISCA SOPRATTUTTO COLORO I QUALI SARANNO I DESTINATARI DI TALE SCELTA, I NOSTRI FIGLI, E GARANTISCA IL LORO DIRITTO AD AVERE LUOGHI DIGNITOSI, PERCHE’ I LUOGHI DELLA FORMAZIONE, DELLA CONOSCENZA, DEL SAPERE, DELLA SOCIALIZZAZIONE, SONO I LUOGHI DOVE SI IMPARA AD ESSERE CITTADINI!
    IL COMITATO CONTINUERA’ IL PROPRIO IMPEGNO IN TUTTI I MODI E IN TUTTE LE SEDI AFFINCHE’ QUESTO DIRITTO SIA IL PIU’POSSIBILE RISPETTATO E GARANTITO, NELLA CONVINZIONE CHE PRETENDERE UNA SCUOLA DIGNITOSA SIA SOPRATTUTTO UN FATTO DI CIVILTA’.

    IL COMITATO SCUOLA MEDIA

Comments are closed.