Tropea ricorda la Serva di Dio Irma Scrugli

Dopo la Messa, prevista una serata celebrativa tra note e testimonianze

La Chiesa di Tropea rievoca la Serva di Dio a 21 anni dalla morte

Era il 22 settembre 1994 quando Irma Scrugli concludeva la giornata operosa della sua vita. Nata il 4 settembre 1907 dalla benestante famiglia dei Conti Scrugli, nel 1930 si incontra con il Venerabile don Francesco Mottola, dando inizio ad una storia di consacrazione al Signore e di servizio ai più poveri e abbandonati che segnerà la storia della città di Tropea e dell’intera Calabria.

IrmaScrugli-22-09-15

Come Chiara sulle orme del Poverello di Assisi, Irma condivise l’ideale di Don Mottola e si innamorò del Cristo crocifisso nudo sulla Croce, ma con le braccia slanciate per abbracciare gli emarginati, i sofferenti e cancerosi nei tuguri di Tropea, i bambini abbandonati e le persone anziane.
Da questo amore nacquero le case della Carità e l’istituto secolare delle Oblate del Sacro Cuore, di cui Irma fu sorella maggiore fino ad un anno prima della sua morte.
Mons. Girolamo Grillo non ebbe esitazione a definirla “ la nostra piccola grande Madre di Calcutta”.
Il 22 dicembre dello scorso anno, il Vescovo della Diocesi di Mileto Nicotera Tropea ha introdotto la causa di beatificazione e nominato il postulatore don Enzo Gabrieli e ha insediato il tribunale diocesano composto dal giudice delegato don Francesco Sicari, dal promotore di giustizia Mons. Saverio Di Bella e dal notaio Francesco Reda.
Nel mese di aprile ad Irma Scrugli l’istituto scolastico tropeano ha assegnato il premio “Donna Libera”.
Il 21° anniversario del pio transito della Serva di Dio sarà ricordato il prossimo 22 settembre nella Chiesa Concattedrale di Tropea.
Alle ore 18 il Vescovo Renzo celebrerà l’Eucarestia e alle ore 19 si svolgerà una serata celebrativa tra note e testimonianze. La serata, curata da don Francesco Sicari, sarà condotta dalle giornaliste Angela Altomare e Debora Ruffolo e vedrà la partecipazione del coro polifonico don Giosuè Macri che eseguirà in prima assoluta il brano “Raggio di Sole”, un inno dedicato a Irma. Nel corso della serata saranno proiettate alcune fotografie che raccontano la vita e saranno declamati alcuni scritti della Serva di Dio; verranno inoltre proiettate tre video testimonianze di alcune bambine della casa della Carità della marina, ora già spose e mamme. Verrà anche presentato il concorso sulla figura di Irma per gli alunni delle scuole superiori, indetto dalle Oblate del Sacro Cuore in collaborazione con l’istituto scolastico di Tropea con l’intervento della preside Lento e il postulatore della causa don Gabrieli presenterà la preghiera che è stata composta per pregare e chiedere l’intercessione della serva di Dio.
La famiglia degli Oblati del Sacro Cuore invita tutti a partecipare per rendere grazie a Dio per il dono della santità di questa bella testimone di fede e di carità.

Condividi l'articolo
Francesco Sicari
Francesco Sicari
Sacerdote della diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni