“Staff del sindaco”

Torna sul tavolo della Giunta comunale.

Il sindaco Gaetano Vallone sceglierà i membri dello staff “intuitu personae”, per come previsto dalla legge.

Il Sindaco Gaetano Vallone - foto Libertino
Il Sindaco Gaetano Vallone - foto Libertino

Il tanto discusso “staff del sindaco” torna sul tavolo della Giunta comunale, che durante la riunione di mercoledì scorso, ha infatti ripreso la delibera con cui tale organo venne costituita (la n. 2 del 22 agosto 2011). Pare dunque che l’Ufficio di supporto agli organi di direzione politica – questa la definizione ufficiale dell’organo di sostegno del primo cittadino e degli assessori – si farà a breve, stando a quanto deciso dalla squadra guidata Gaetano Vallone, che nell’ultima seduta ha tenuto conto del fatto «che è in corso una profonda modificazione degli assetti finanziari, tributari e normativi degli Enti locali per cui gli Organi di direzione politica necessitano di soggetti con esperienza e professionalità in campo economico ed amministrativo che li aiutino ad individuare le migliori azioni per l’Ente ed allo stesso tempo svolgano attività di controllo dell’andamento delle risorse umane e finanziarie». Il sindaco sceglierà quindi i membri dello staff “intuitu personae”, per come previsto dalla legge, ma la prima novità, rispetto al provvedimento estivo che tanto fece scaldare la minoranza, è che tale organo sarà composto da sole tre persone e non da cinque, come prevedeva il precedente provvedimento (con il quale erano stati indicati Sandro Cortese, Maurizio De Bella, Giovanni Macrì, Jasmine Muscia e Salvatore Rizzo). Ancora non è dato di sapere chi possano essere le persone che andranno a costituire l’ufficio di supporto agli organi di direzione politica, anche se per il primo dei tre posti dovrebbe essere già stata designata la dottoressa Ida Fazzari, ex dipendente comunale che ha ricoperto anche il ruolo di responsabile dell’Ufficio Ragioneria e per questo tra le persone più qualificate a rivestire tale importante incarico. La seconda novità è la diretta conseguenza dell’obiezione mossa dal gruppo di minoranza all’amministrazione, sull’impossibilità di ricevere un contributo a titolo gratuito dai componenti dello staff, che sarebbero dovuti essere invece assunti. Lo scorso 16 dicembre, quindi, con la deliberazione n. 64, la Giunta comunale aveva sospeso l’esecutività della precedente delibera e rinviato la costituzione dello staff al 2012, sempre a condizione di trovare i fondi necessari alla voce “Spesa per il personale” del Bilancio e nel rispetto dei vincoli normativi in materia di spesa del personale. Perciò, i tre membri dello staff verranno assunti con contratti a tempo determinato (nel rispetto del comma 1 dell’articolo 90 della legge 267 del 2000).

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.