Tutte le generazioni mi chiameranno beata

Verso il Congresso eucaristico diocesano con Maria

24. Tutte le generazioni mi chiameranno beata.


Meditazioni e preghiere

 

Il Congresso Eucaristico Diocesano si terrà a Mileto (VV)
nei giorni 4-7 giugno 2012

_______________

La meditazione

Lettore Dalla «Redemptoris Mater» di Giovanni Paolo II, n. 37.

La Chiesa, che sin dall’inizio conforma il suo cammino terreno su quello della Madre di Dio, ripete costantemente al seguito di lei le parole del Magnificat.
Dalla profondità della fede della Vergine nell’annunciazione e nella visitazione, essa attinge la verità sul Dio dell’Alleanza: sul Dio che è onnipotente e fa «grandi cose» all’uomo: «santo è il suo nome».

Nel Magnificat essa vede vinto alla radice il peccato posto all’inizio della storia terrena dell’uomo e della donna il peccato dell’incredulità e della «poca fede» in Dio.
Contro il «sospetto» che il «padre della menzogna» ha fatto sorgere nel cuore di Eva, la prima donna, Maria che la tradizione usa chiamare «nuova Eva» e vera «madre dei viventi», proclama con forza la non offuscata verità su Dio: il Dio santo e onnipotente, che dall’inizio è la fonte di ogni elargizione, colui che «ha fatto grandi cose».

Creando, Dio dona l’esistenza a tutta la realtà. Creando l’uomo, gli dona la dignità dell’immagine e della somiglianza con lui in modo singolare rispetto a tutte le creature terrene. E non arrestandosi nella sua volontà di elargizione nonostante il peccato dell’uomo, Dio si dona nel Figlio: «Ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito» (Gv 3,16). Maria è la prima testimone di questa meravigliosa verità, che si attuerà pienamente mediante le opere e le parole (At1,1) del suo Figlio e definitivamente mediante la sua Croce e risurrezione.

Parola della Chiesa.
Rendiamo grazie a Dio.

Guida
Inneggiando al Tuo parto, l’universo ti canta qual tempio vivente, o Regina! Ponendo in tuo grembo dimora. Chi il tutto in sua mano contiene, il Signore, Tutta santa Ti fece e gloriosa e ci insegna a lodarti:

Tutti
Ave, o tenda del Verbo di Dio. * Ave, più grande del santo dei santi. * Ave, Tu area da spirito auràta. * Ave, tesoro inesausto di Vita. * Ave, diadema prezioso dei santi sovrani. * Ave, dei pii sacerdoti Tu nobile vanto. * Ave, Tu sei per la chiesa qual torre possente. * Ave, Tu sei per l’Impero qual forte muraglia. * Ave, per Te innalziamo trofei. * Ave, per Te cadon vinti i nemici. * Ave, Tu farmaco delle mie membra. * Ave, salvezza dell’anima mia. * Ave, Vergine e sposa!

Preghiamo
Rendici ascoltatori attenti della tua Parola, Signore, per essere come Maria testimoni della tua presenza e costruttori del tuo regno di amore e di pace. Per Cristo nostro Signore. Amen.

O immacolata ed interamente pura Vergine Maria, Madre di Dio, tu sei superiore a tutt'i santi, sei l'unica speranza de' Padri, l'allegrezza de' giusti. Per te noi siamo stati riconciliati con Dio, o gran principessa, Madre di Dio: coprici colle ali di tuamisericordia (S.Alfonso riporta S.Efrem).

 

Condividi l'articolo