Ufficializzata la seconda edizione del TropeaFestival Leggere&Scrivere

Uno dei fiori all’occhiello dell’assessorato alla Cultura della Regione Calabria

L’evento si svolgera’ dal 4 al 10 novembre 2013 fra Tropea, Vibo, Soriano e Serra San Bruno

Logo ufficiale del TropeaFestival Leggere&Scrivere
Logo ufficiale del TropeaFestival Leggere&Scrivere

Leggere&Scrivere, uno dei sei eventi che fa parte dell’esclusivo cartellone Calabria Terra di Festival, iniziativa che ha dato un taglio rispetto al recente passato e che rappresenta uno dei fiori all’occhiello dell’assessorato alla Cultura della Regione Calabria. L’evento, pur mantenendo la sede centrale dei suoi tanti appuntamenti a Tropea, si aprirà ancora una volta al territorio circostante, con un occhio di particolare riguardo per Vibo Valentia, sede del Sistema Bibliotecario Vibonese, capofila del progetto, nonchè eletto a qualificato Polo regionale per la politiche della lettura. Dal 4 al 10 novembre prossimi, il TropeaFestival Leggere& Scrivere si snoderà attraverso una ricca sequenza di eventi fra incontri, dibattiti, focus, approfondimenti, itinerari e molto altro, abbinate a scrittori di fama, intellettuali, giornalisti, musicisti ed artisti di varia origine e formazione. Molte intelligenze chiamate a un confronto fra lettura e scrittura nell’epoca dei nativi digitali, per un percorso che non è solo quello di un tradizionale festival di letteratura ma che vuole essere un momento importante nelle strategie di promozione della lettura. Da Tropea, perla del tirreno, prediletta da un flusso ininterrotto di turisti provenienti da ogni dove, gli appuntamenti del suo fitto programma, al quale ha dato una gradita consulenza artistica lo scrittore Mimmo Gangemi, quest’anno diviso è in tre sezioni (Una Regione per Leggere, Carta Canta e Calabria, fabbrica di cultura), andranno a toccare anche alcuni luoghi imprescindibili del suo circondario ricco di storia e consapevolezze, con gli Itinerari Culturali Vibonesi che, partendo proprio dal suo capoluogo, riallacceranno i fili di una memoria ancora vivida, allargandone la prospettiva a Serra San Bruno e Soriano, con degli speciali laboratori artistici e letterari. Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 novembre il Festival culminerà nelle serate conclusive della settima edizione del Premio Tropea Nazionale Letterario, a cura dell’Accademia degli Affaticati, l’associazione culturale tropeana che lo ha ideato e promosso nell’anno 2006. Il Premio Tropea, dalla cui storia si è sviluppato il progetto-Festival, è stato il primo, in Italia, ad aver adottato il formato e-book per veicolare i libri che formano la terna dei finalisti. Anche quest’anno, la giuria tecnica presieduta da Isabella Bossi Fedrigotti e della quale fanno parte tra gli altri i Rettori delle tre Università calabresi, ha scelto dei testi di oggettivo valore nelle firme di Edoardo Albinati (per “Vita e morte di un ingegnere”, ed. Mondadori), Benedetta Palmieri (per “I funeracconti”, ed Feltrinelli) Vito Teti (“Il patriota e la maestra”, ed Quodlibet). Il vincitore assoluto sarà decretato dal voto di tutti e 409 i sindaci calabresi – altra caratteristica che rende il Premio Tropea unico nel suo genere – affiancati da una giuria popolare di 41 componenti, allargata anche a studenti. La proclamazione e la consegna del Premio avverranno nel corso della cerimonia ufficiale fissata per domenica 10 novembre 2013. Particolarmente stimolante il programma della rassegna, sul quale ancora si stanno limando i dettagli conclusivi, che prevederà una full immersion di letteratura, riflessioni e linguaggi letterari abbinati a cinema, teatro e musica, autentica novità di questa seconda edizione. Il TropeaFestival Leggere&Scrivere è un progetto appassionante e aperto ad ogni stimolo creativo, che vuole arrivare a veicolare un immagine della Calabria quasi ideale, che si impegna a fare le cose per bene in nome di un ideale costruttivo, nel propagandare la lettura ed il suo numero di possibili fruitori, aprendo una corsia preferenziale fra la sua affezionata platea e quella degli addetti ai lavori, desiderosi di scambiarsi opinioni e condividere spazi, per stimolare le proprie conoscenze, accrescendo nel contempo la capacità di interpretare la realtà attuale attraverso le forme tradizionali della lettura e scrittura, che debbono obbligatoriamente aggiornarsi alle necessità dei tempi moderni. Una proiezione ideale di quanto seminato nel verde ma già significativo palmarès dal Premio Letterario Tropea, che con umiltà ma altrettanta determinazione ha visto riconoscere scopi e valore, ben oltre gli angusti confini regionali. La conferenza stampa ufficiale di presentazione si svolgerà lunedi 21 ottobre a Catanzaro, presso la sede di rappresentanza della Presidenza Regionale, sita presso lo storico Palazzo Alemanni, alle ore 10.

Per tutte le altre info:
www.tropeafestival.it
seguiteci anche su facebook (TropeaFestival Leggere& Scrivere)
e twitter (@TropeaFestival)

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino

Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.