Un insegnante ateo sfida Dio

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Un insegnante ateo sfida Dio.


Gustose sono le storie e le vignette sul tema, come quella del gruppo di atei in aereo diretti a un congresso, i quali allo scatenarsi di una violenta turbolenza si mettono tutti in ginocchio a invocare Dio. In effetti, nonostante le conclamate professioni di ateismo da diverse parti del mondo, sembra che le religioni di tutto il mondo abbiano serie probabilità di successo contro il loro nemico storico: l’ateismo.  – Basta dire che il Terzo Congresso Mondiale degli Atei, previsto a Melbourne, in Australia, dal 9 all’11 febbraio 2018, è stato cancellato per mancanza di interesse, per comprendere che il periodo per i “senza Dio” è di quelli complicati. Ad ammetterlo sono stati gli stessi organizzatori sul loro sito ufficiale, ammettendo che la domanda di partecipazione al convegno è stata talmente inferiore alle aspettative da portare all’annullamento di quella che in tutto il mondo è conosciuta come Global Atheist Convention… E sembra che solo… un miracolo possa risollevare le sorti degli atei, a patto di crederci. Ed ecco un’altra piccola e gustosa storia.

Una volta, un insegnante di scuola media disse in classe che Dio non esiste.
♦ Gli gli studenti rimasero scioccati dalla dichiarazione.
Uno di loro, il più coraggioso, disse: “Non sono d’accordo, professore. Sono sicuro che Dio esiste”.
♦ L’insegnante, per non restare contraddetto, chiese a uno studente di andare in cucina e portare un uovo.
Quindi, tenendo l’uovo in mano, disse allo studente che non era d’accordo: “Fai la preghiera che vuoi, poi lascerò cadere a terra questo uovo. Se si rompe, è segno che Dio non esiste”.
♥ Lo studente accettò la sfida.
Si alzò e pronunciò ad alta voce la seguente preghiera: “Signore, ti prego perché quest’uovo, cadendo a terra, si rompa. E che nello stesso istante a questo insegnante venga un attacco di cuore e muoia“.
La preghiera colse di sorpresa l’insegnante.
Rimase per un momento in silenzio, e non lasciò cadere in terra l’uovo.

♥ Dice Gesù: «Sarete condotti davanti a governatori e re per causa mia, per dare testimonianza a loro e ai pagani. Ma, quando vi consegneranno, non preoccupatevi di come o di che cosa direte, perché vi sarà dato in quell’ora ciò che dovrete dire: infatti non siete voi a parlare, ma è lo Spirito del Padre vostro che parla in voi». (Mt 10, 18-20).

♥ Ogni uomo resta aperto all’infinito. Nel profondo, tutti quelli che dicono di non credere in Dio hanno poi timore di Lui.

(Fonte: Historinhas do Padre Queiroz, redentorista brasiliano).

Nonostante le conclamate professioni di ateismo da diverse parti del mondo, sembra che le religioni di tutto il mondo abbiano serie probabilità di successo contro il loro storico: l’ateismo. L’uomo resta aperto all’infinito, e nel suo profondo colui che dice di non credere in Dio ha poi timore di Lui.

Condividi l'articolo