Un modello per il turismo del Sud

Una realtà molto più simile alla nostra.

Guardiamo all’ospitalità di San Vito Lo Capo.

San Vito Lo Capo in Sicilia

La nostra località turistica dovrebbe tornare a svettare tra le più ambite e prestigiose del Meridione d’Italia. Ma una vera e propria ricetta non esiste. Dovremmo tornare alle origini, piuttosto che guardare al futuro e prendere come modello delle realtà troppo distanti da noi. Tornare alle origini significa recuperare quel fascino per cui la città è stata scelta, nel passato, ed è diventata nota nel giro di pochissimo tempo.
Guardando a realtà simili alla nostra, che si stanno proponendo positivamente sul panorama turistico del Sud, troviamo San Vito Lo Capo, in Sicilia. Si tratta un comune di poco più di 4mila abitanti tra i più famosi luoghi di soggiorno estivo della propria regione, che per la bellezza della sua spiaggia, giusto l’anno scorso è stata eletta la “Migliore spiaggia italiana” e l’ottava tra le spiagge più belle in Europa.
Ma la spiaggia incontaminata non è l’unico motivo per cui questa località è salita alla ribalta e ha riscosso così tanti consenti. Infatti l’offerta turistica è arricchita da un ingrediente che nel passato è stato sempre presente anche dalle nostre parti: l’ospitalità si trova tra i ristoratori, gli albergatori e gli hotel di San Vito Lo Capo, così come di tutti gli operatori del settore turistico locale.

Condividi l'articolo