Un piccolo campione di scacchi per la Santa Sede

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

Un piccolo campione di scacchi per la Santa Sede.

ONU, New York: un campione di otto anni ha rappresentato la Santa Sede ad un torneo di scacchi che ha visto il campione del mondo Anatoly Karpov giocare contro 15 membri della comunità delle Nazioni Unite in occasione della Giornata internazionale dello sport per lo Sviluppo e la Pace. Il piccolo Nathan Booncharoen di  8 anni era tra i 15 avversari.

♦ Il piccolo giocatore di scacchi Nathan Booncharoen, 8 anni, ha rappresentato la Missione della Santa Sede – come annuncia un comunicato della stessa Missione – in un torneo di scacchi delle Nazioni Unite sfidando il campione del mondo Anatoly Karpov.
♦ Il torneo di scacchi simultanee si è giocato il 6 aprile 2017 in commemorazione della Giornata Internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace.
♦ Il giocatore più giovane del torneo, Nathan, ha tenuto testa a 12 dei 15 avversari, tra cui diplomatici e personale delle Nazioni Unite.
Nathan ha ricevuto un premio di partecipazione ed ha ricevuto l’autografo del suo eroe, Anatoly Karpov.
♦ Nathan è il figlio di Aikalak Booncharoen, membro del personale della missione della Santa Sede per 20 anni, dove è stato facchino e autista. La famiglia è originaria della Thailandia.
(fonte: zenit.org 10 aprile 2017).

New York, ONU – Il piccolo giocatore di scacchi Nathan Booncharoen, 8 anni, ha rappresentato la Missione della Santa Sede in un torneo di scacchi delle Nazioni Unite che sfidava il campione del mondo Anatoly Karpov.
Condividi l'articolo