“Un successo per il territorio”

Uno degli elementi caratterizzanti della scorsa settimana, per la nostra Regione ed il territorio di Ricadi in particolare, è certamente stato l’Evento Nazionale Erasmus 2007, con i suoi circa 1200 studenti arrivati da un po’ tutte le sedi universitarie d’Europa. A pochi giorni di distanza da quell’evento, l’avvocato Giulia Russo, assessore al Turismo del Comune di Ricadi, si pronuncia sugli aspetti che hanno maggiormente inciso sulla rilevante manifestazione.
«Il Comune di Ricadi si è fatto portavoce ed organizzatore di tale iniziativa e subito ha compreso l’importanza di un evento di tale portata. Pertanto, in collaborazione con il dott. Salvatore La Porta, presidente dell’ISCAPI e del progetto Magellano, è stato lieto di ospitare in tre noti villaggi (Roller, Robinson e Atrhagon) gli oltre 1200 ragazzi».
La Russo si è poi soffermata su quelle che sono state le maggiori motivazioni che hanno spinto il Comune ad impegnarsi in questo progetto, sottolineando che «festeggiare a Ricadi il ventennale del Progetto Erasmus, inserendolo nelle celebrazioni per il cinquantesimo anniversario per la firma dei Trattati di Roma, ha rappresento un’occasione unica che resterà nei ricordi positivi del nostro territorio. Tale evento ha contribuito notevolmente alla promozione del territorio ed ha consentito a tanti giovani provenienti da stati diversi di conoscere non solo i nostri bellissimi posti ma, soprattutto, la nostra ospitalità. Certamente i giovani di oggi saranno le famiglie del domani che porteranno i loro figli a visitare Capo Vaticano e le sue bellezze».
Immancabile un commento sulle manifestazioni rientranti nell’evento. «Ad iniziare dalla cerimonia di inaugurazione svoltasi al centro congressi di Ricadi, tutte le manifestazioni organizzate hanno avuto un successo inaspettato. Al riguardo devo precisare che anche la festa tenutasi venerdì sera a S. Domenica di Ricadi è stata un successo. Circa trecento, come da programma, i ragazzi Erasmus che hanno partecipato alla serata, ed assieme a loro c’erano tanti giovani e meno giovani del Comune di Ricadi e dei comuni vicini. Di successo è stato il concerto degli “Evolution” una cover band dei Pink Floyd che ha innalzato sul palco, mattone dopo mattone, un muro che è stato fatto crollare alla fine dell’esibizione, a voler significare l’abbattimento di ogni barriera dell’indifferenza e del pregiudizio verso chi ha avuto meno fortuna. Infatti, una parte dei proventi del concerto è stata devoluta in beneficenza all’associazione di volontariato “Progetto Bambino”».
Altra iniziativa collaterale, svoltasi sempre a Ricadi, è stato l’incontro tra l’Amministrazione Comunale, rappresentata dal sindaco Domenico Laria e dall’assessore al turismo Giulia Russo, un funzionario del Parlamento Europeo e gli alunni delle scuole medie dell’Istituto Comprensivo di Ricadi. Proprio a riguardo l’assessore commenta: «Il dott. Massimo Palumbo, funzionario dell’Ufficio d’Informazione per l’Italia del Parlamento Europeo, ha tenuto una lezione sull’Unione Europea intrattenendo i ragazzi che sono stati molto interessati dall’argomento tanto da tempestarlo di domande. L’Erasmus è infatti un progetto che non incoraggia solo l’apprendimento e la comprensione della cultura ospitante ma anche un senso di comunità tra gli studenti appartenenti a paese diversi, e dovrebbe servirci da monito, per creare la stessa sinergia tra amministrazioni locali che, purtroppo, spesso manca».
In conclusione, l’avvocato Giulia Russo si auspica, «in qualità di assessore al turismo del comune di Ricadi, che iniziative come questa possano aiutare tutti a guardare avanti, a trovare la fiducia e gli stimoli per portare a compimento il più grande progetto di pace e benessere del mondo contemporaneo. Nel nostro territorio parlare di Europa può sembrare ancora più difficile ma io ritengo che non si raggiunge mai il possibile se non si punta all’impossibile».

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.