Un tropeano ai “I soliti ignoti”

Dopo Clarissa Calamita, anche Carmine Sicari su Rai 1

Il consigliere comunale nel programma di Fabrizio Frizzi

Carmine Sicari - foto Libertino
Carmine Sicari - foto Libertino

Un tropeano ai “I soliti ignoti”. Nella serata del 16 settembre su Rai uno, dopo il telegiornale delle 20, alla nota trasmissione d’intrattenimento a premi, condotta dal bravissimo Fabrizio Frizzi, un po’ d’aria nostrana ha fatto capolino. Carmine Sicari ha partecipato in veste di “Ignoto” catalizzando l’attenzione di molti telespettatori concittadini.
Carmine è un trentottenne sposato e padre di due bellissime bimbe che, con molto divertimento, ha accettato di partecipare alla trasmissione portando con se il curioso “indizio” di avere…un gemello sacerdote; infatti Carmine è il fratello di Don Francesco Sicari Parroco del paese di Zaccanopoli. L’identità che portava con se il tropeano valeva ben 30.000 euro ; Fabrizio Frizzi chiamato Carmine a “testimoniare” si è sentito fornire altri indizi: “Preparo la colazione alle mie bimbe ed alla moglie; il mio idolo è Renato Zero; è molto buono” notizie però non sufficienti alla concorrente in gara per identificarlo. Alla fine proprio sull’identità del tropeano la stessa concorrente è riuscita a portare a casa 64.000 euro. Anche Don Francesco ha fatto la sua apparizione in video mostrato in una foto al fianco del gemello. Il conduttore ha concluso la trasmissione domandando curiosamente a Carmine se usa confessarsi con il fratello e lui, con la simpatia che lo accompagna sempre, ha risposto: “raramente”.

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.