Una tegola non di poco conto per il Comune

Riceviamo e pubblichiamo

Iniziata la procedura di recupero dei crediti certi, liquidi ed esigibili

Giuseppe Rodolico Sindaco di Tropea - foto Libertino
Giuseppe Rodolico Sindaco di Tropea – foto Libertino
Con nota prot. 393504 del 29.12.2015 la Regione Calabria Dipartimento 6 – Servizio 4 su conforme mandato della Giunta Regionale giusta delibera n. 370 del 23.11. ha iniziato la procedura di recupero dei crediti certi, liquidi ed esigibili, vantati dalla Regione per l’anno in corso e per gli esercizi pregressi, in particolare per i debiti connessi al servizio idropotabile reso dalla Regione agli Enti Locali.
Una tegola non di poco conto per il Comune di Tropea al quale la Regione chiede il pagamento di 1 milione di euro per la fornitura di acqua potabile per gli anni 1981- 2004.
Una cifra enorme per lo striminzito Bilancio del Comune di Tropea che si aggiunge al ai 700.000,00 euro (settecentomilaeuro) per l’esproprio del parcheggio Contura (Viale Stazione) ed ai 450.000,00 (quattrocentocinquantamilaeuro) del parcheggio sotto Rocca Nettuno.
Tutte somme maturate nel corso di un anno finanziario per un totale di oltre 2 milioni di euro.
Siamo in presenza di un enorme buco finanziario che il bilancio del Comune difficilmente potrà sopportare nonostante sia stata richiesta la rateizzazione delle somme dovute.
Leggiamo sulla stampa che il Comune di Tropea non ha ancora presentato il programma dell’offerta culturale e turistica per il 2016, che mancano alcuni servizi essenziali e che gli operatori turistici si lamentano per il pagamento dell’accesso al centro storico che non facilita i villeggianti.
Oggi paghiamo, dopo oltre 20 anni, lo scotto di politiche e scelte amministrative sciagurate e di gestioni poco trasparenti e clientelari che hanno portato al collasso le finanze comunali ed affossato le residue possibilità di rilancio della nostra Città.
La stessa imposta di soggiorno è peraltro poca cosa rispetto ai molti problemi strutturali e sociali che abbiamo di fronte.
Nonostante il percorso di lacrime e sangue che ci attende, l’Amministrazione Comunale non si arrende, non getta la spugna e si impegnerà oltre lo spasimo per offrire agli ospiti della nostra splendida località un’opportunità in più, un motivo valido per preferire ancora Tropea.
Stiamo programmando nei tempi giusti le scelte essenziali che saranno attuate e, come per gli anni precedenti, Tropea avrà la sua bella stagione turistica.

Il sidaco di Tropea
Dott. Giuseppe Rodolico

Condividi l'articolo