UplR chiede lumi sugli scarichi a mare

Secondo analisi di laboratorio sono reflui fognari

La maggioranza spiega che è solo “acqua depurata”

Lo scarico a mare tra le spiagge Cavaliere e Rocca ad agosto.

Il gruppo “Uniti per la Rinascita” torna a parlare dell’impianto di depurazione “Rocca” e degli sversamenti di liquami nell’arenile del “passo Cavaliere”. L’intervento dell’opposizione arriva ancora una volta per iscritto, con un documento protocollato al comune venerdì col n. 30309 e inviato al sindaco del Comune di Tropea Adolfo Repice, al Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale (Utc) Francesco Grande e al prefetto di Vibo Valentia Luisa Latella. A scrivere è Roberto Scalfari, capogruppo di UplR, il quale richiama la risposta fornita dall’Amministrazione Repice, in riscontro alla prima interrogazione della minoranza, risalente al 3 settembre. «Con riferimento alla questione in oggetto – scrive Scalfari – , in merito alle vostre ripetute affermazioni circa la natura degli sversamenti classificati come “acqua depurata”, vi rappresento che dalla documentazione in nostro possesso risulta, al contrario, che lo specchio d’acqua in prossimità dell’impianto è stato interessato dallo sversamento di reflui fognari». Le due versioni fornite sin qui, dunque, non collimerebbero affatto. E mentre da un lato la maggioranza afferma che gli sversamenti non siano altro che semplice acqua depurata,  la minoranza oppone a questa versione i risultati di analisi di laboratorio a dimostrazione del fatto che tale affermazione non sia suffragata da nessun elemento obiettivo.


[nggallery id=54]


Scalfari cataloga la rassicurazione come una «semplice supposizione frutto di valutazioni squisitamente soggettive» e aggiunge perciò di non potersi esimere «dallo stigmatizzare le gravi omissioni di cui si è reso responsabile il sindaco, atteso che lo stesso, nella qualità di autorità sanitaria locale, anche nel dubbio, avrebbe dovuto porre in essere tutte quelle misure atte a tutelare la salute e la sicurezza dei bagnanti». A dar risalto alla questione, ovviamente, ci ha pensato anche il consigliere provinciale Giovanni Macrì, che dalle pagine del suo sito internet ha pubblicato un video che documenta lo scarico a cielo aperto ed il dossier fotografico che vi riproponiamo nella galleria a corredo di questo articolo.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.