Vedere Dio

Rubrica quotidiana a cura di P. Salvatore Brugnano

Storie belle… per vivere meglio

 

Vedere Dio.

“Vedere Dio”, un desiderio che solo un innamorato può avere. Ma non è da pazzi il desiderarlo, visto che è Gesù stesso che lo dice: “Beati i puri di cuore perché vedranno Dio”.  – Diceva San Teofilo di Antiochia, vescovo: “Se dici: Fammi vedere il tuo Dio io ti dirò: Fammi vedere l’uomo che è in te, e io ti mostrerò il mio Dio… Fammi vedere se gli occhi della tua anima vedono e le orecchie del tuo cuore ascoltano”.

♦ Una volta un re convocò tutti i maghi, i sapienti e i sacerdoti del suo regno. Li minacciò dei castighi più terribili se non gli mostravano Dio. Quei poveretti si disperavano e si strappavano i capelli senza saper cosa fare, quando arrivò un pastore che annunciò a tutti di essere in grado di risolvere il problema.
♦ Si affrettarono a presentarlo al re. Il pastore allora condusse il sovrano su un terrazzo e gli indicò il sole: «Guardalo!», disse.
Dopo un istante, il re abbassò gli occhi, gridando: «Vuoi accecarmi?».
«Mio Signore», disse il pastore, «il sole è solo una piccola cosa del Creatore, neanche una scintilla del suo splendore… come puoi pensare di posare gli occhi su Lui in persona?».
(fonte: Bruno Ferrero, Il canto del grillo).

♥ ♥ ♥

  • L’amore non può trattenersi dal vedere ciò che ama; per questo tutti i santi stimarono ben poco ciò che avevano ottenuto, se non arrivavano a vedere Dio. Pertanto l’amore che brama vedere Dio, benché non abbia discrezione, ha tuttavia ardore di pietà.
    Perciò Mosè arriva a dire: Se ho trovato grazia ai tuoi occhi, fammi vedere il tuo volto (cfr. Es 33, 13).
    Per questo anche il salmista dice: Mostrami il tuo volto (cfr. Sal 79, 4). (san Pier Crisòlogo, vescovo)
  • Vedere il volto misterioso di Dio nell’Antico Testamento fu propriamente impossibile. Questo mistero si risolve solo nella persona di Gesù Cristo, come leggiamo nel Vangelo di Giovanni: «Dio nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che è Dio ed è nel seno del Padre, è lui che lo ha rivelato» (Gv 1,18).
    Lo stesso san Giovanni riporta l’episodio dove l’apostolo Filippo chiede a Gesù: «Signore, mostraci il Padre e ci basta» (Gv 14,8). E il Signore risponde: «Chi ha visto me, ha visto il Padre» (Gv 14,9).
    Qui emerge la novità rispetto all’Antico Testamento: ora «Dio si può vedere, Dio ha manifestato il suo volto, è visibile in Gesù Cristo». (Benedetto XVI)
Leggiamo nel Vangelo di Giovanni: «Dio nessuno lo ha mai visto: il Figlio unigenito, che è Dio ed è nel seno del Padre, è lui che lo ha rivelato» (Gv 1,18)… Ora «Dio si può vedere, Dio ha manifestato il suo volto, è visibile in Gesù Cristo». (Benedetto XVI).
Condividi l'articolo