Attualità

Sono sola

L’ennesima segnalazione di pericolo giunge, attraverso una missiva, all’onorevole Angela Napoli. A scrivere dal carcere è il collaboratore di giustizia Gerardo D’Urso, nativo di S.Onofrio (VV). L’on. Napoli ha ricevuto la missiva tramite fax, giovedì scorso, presso gli studi televisivi di Telespazio, durante la diretta della trasmissione “Perfidia” di Antonella Grippo. A faxare la missiva è stato il legale di D’Urso, l’avvocato Claudia Conidi. La Napoli decide di non divulgare la notizia sul momento. Il giorno successivo consegnerà la missiva ai poliziotti della Digos di Reggio Calabria e denuncerà il fatto.

WebTV

ProCiv dal Papa, Roma 06-03-2010

Molto desiderato questo incontro Anche i volontari di Tropea nell’Aula Paolo VI «Cari volontari e volontarie della Protezione Civile: so che avete molto desiderato questo incontro; posso assicurarvi che questo era anche il mio vivo desiderio. Voi costituite una delle espressioni più recenti e mature della lunga tradizione di solidarietà che affonda le radici nell’altruismo […]

Cultura e Società

Legittima difesa Dossier

L’otto Marzo è il giorno dedicato alle donne. A questa giornata è stato dedicato uno spettacolo patrocinato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal titolo significativo: Legittima difesa Dossier. E’ uno spettacolo che vede protagoniste le vicende strazianti di diverse donne costrette a fare i conti con la violenza di genere, il racconto di vite spezzate dall’odio e da una prevaricazione cieca che si abbatte sulle donne di ogni dove, di qualsiasi estrazione e condizione sociale.

Attualità

Solidarietà a Paolo Ceraso

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa inoltrata da tutti i componenti della lista guidata da Adolfo Repice per commentare l’ignobile gesto compiuto ai danni di Paolo Ceraso, candidato alla carica di consigliere comunale alle prossime elezioni comunali con la lista “Passione Tropea”. Uniamo la nostra voce a quella dei compagni di avventura di Paolo e a tutti quanti coloro i quali provano sdegno per quanto accaduto e vorranno testimoniare in seguito vicinanza e sostegno al nostro concittadino.