Quando poesia e teatro si fondono

È uscito a inizio agosto per i tipi della Meligrana Editore di Tropea il libro “Front marittim – poemas” del giovane poeta tropeano Francesco La Torre. Chi è La Torre? Nato a Tropea nel 1977, dopo il liceo classico, ha vissuto e lavorato a Bologna, Londra e Barcellona dove tutt’oggi vive e, tra l’altro, studia regia teatrale e drammaturgia all’Institut del teatre, accademia di arte drammatica.
Il libro, (Collana π. 14, 72 pagine, € 10,00) in vendita presso le migliori librerie della zona o sul sito www.meligranaeditore.com, è stato presentato ufficialmente sabato 4 settembre 2010 alle ore 21.30 presso Laboart, l’associazione culturale sita in Via Garibaldi / Pelliccia nel centro antico di Tropea (VV); prima della presentazione ufficiale, di fronte ad un folto pubblico, si è svolta nei locali dell’associazione una suggestiva performance teatrale, tratta dalle poesie del libro, per la regia dello stesso Francesco La Torre, con Maria Grazia Teramo e Annamaria Pugliese, musica di Dj set homopatico

Galleria Nazionale di Cosenza

Nella Galleria Nazionale Cosenza – Palazzo Arnone dal 26 settembre si potrà ammirare la prestigiosa raccolta di dipinti, recentemente collocata in un nuovo e suggestivo percorso espositivo, costituita da opere di Mattia Preti, il più grande pittore della regione e di Luca Giordano, il più rinomato e importante pittore barocco napoletano. Accanto ad esse figurano, nella collezione cosentina, altre testimonianze di grandi maestri, fra i quali Pacecco de Rosa, Massimo Stanzione, Jusepe de Ribera, Sebastiano Conca, Corrado Giaquinto e Francesco Cozza.

Cessione di un’area vicino S. Francesco

Durante il prossimo Consiglio Comunale di Tropea, che è stato convocato in seduta “straordinaria” per mercoledì 29 Settembre alle 15, sarà discusso un argomento destinato a essere oggetto di polemiche. Si tratta dell’ottavo punto all’ordine del giorno, riguardante l’istanza di monetizzazione per la cessione di un’area di proprietà comunale, sulla quale dovrebbe essere realizzata la lottizazione “Giardini di Paola”. Il gruppo di opposizione Uniti per la Rinascita, infatti, a seguito delle sollecitazioni e delle lamentele di alcuni cittadini di Tropea, perplessi e preoccupati, ha sollevato alcune osservazioni. Innanzi tutto spiegano che tale terreno è l’ultima particella rimasta di una lottizzazione che, nell’anno 2005, fu ceduta dal lottizzatore al Comune come area standard per parcheggi.

Fitili festeggia S.Girolamo

il 30 settembre la frazione di Fitili sarà in festa per le celebrazioni del Santo Patrono S. Girolamo.
Un santo ritenuto importante per essere stato il primo traduttore della Bibbia dal greco e dall’ebraico al latino. Saranno dunque dedicati due giorni ai festeggiamenti e alle celebrazioni religiose per onorare il santo, la cui statua è custodita nella chiesa parrocchiale.
Mercoledì 29 settembre alle ore 15,00 sono previsti i giochi in piazza per i ragazzi: tiro alla fune e gioco della pignata.

UplR chiede lumi sugli scarichi a mare

Il gruppo “Uniti per la Rinascita” torna a parlare dell’impianto di depurazione “Rocca” e degli sversamenti di liquami nell’arenile del “passo Cavaliere”. L’intervento dell’opposizione arriva ancora una volta per iscritto, con un documento protocollato al comune venerdì col n. 30309 e inviato al sindaco del Comune di Tropea Adolfo Repice, al Responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale (Utc) Francesco Grande e al prefetto di Vibo Valentia Luisa Latella. A scrivere è Roberto Scalfari, capogruppo di UplR, il quale richiama la risposta fornita dall’Amministrazione Repice, in riscontro alla prima interrogazione della minoranza, risalente al 3 settembre.

30.000 No alla ‘ndrangheta

Oltre 30 mila i partecipanti alla manifestazione “NO ‘ndrangheta”, organizzata a Reggio Calabria dalla testata giornalistica ‘Il Quotidiano della Calabria’. Dopo gli ultimi fatti accaduti in città (la bomba fatta esplodere alla Procura reggina e nel portone di casa del Procuratore Di Landro), una folla umana manifesta contro la mafia che continua a soffocare i nostri territori.
Un corteo lunghissimo è partito da Piazza de Nava, poi confluito in Piazza Duomo. Qui sul palco montato per l’occasione,si sono susseguiti alcuni interventi di vittime della criminalità organizzata calabrese: l’imprenditore di Palmi Gaetano Saffioti che da otto anni vive sotto scorta; il sindaco di Isola Capo Rizzuto, Carolina Girasole, oggetto di intimidazioni; il procuratore Di Landro ed altri esponenti della società civile.