Presentazione libro – Don Mottola “Un santo del nostro tempo”

Paolo Martino – Pasquale Russo (acura di) Atti del convegno per il 50° anniversario della sua morte. Tropea 1 giugno 2019 – La diretta streaming   La diretta streaming Presentazione libro Don Francesco Mottola "Un santo del nostro tempo" Pubblicato da Tropeaedintorni su Sabato 29 febbraio 2020  

Il prete: dalle amarezze alla vera gioia

Il sacerdote non vive più per se stesso, ma per Dio e per i fratelli. Il sacerdote non lascia spazio alla tristezza. Egli soprattutto vive con la virtù della speranza, tenendo conto che essa si regge su un’alleanza: Dio gli ha parlato e gli ha promesso nel giorno dell’ordinazione sacerdotale che la sua sarà una vita piena, con la pienezza e il sapore delle Beatitudini. – Così la gioia ruberà sempre spazio alla tristezza che si potrà accumulare col passare dei giorni.

Associazione “Tropea: Onde Mediterranee”

Tropea domenica 1° marzo alle ore 17:30 “Voci & Colori – Poesia Donna”, XI Edizione 2020 Domenica 1° marzo a Tropea, al Centro Culturale (ex Pretura) in via Francesco Russo, alle ore 17.30, si svolgerà la manifestazione “Voci & Colori – Poesia Donna” – XI edizione 2020. La manifestazione, di alto livello culturale, che vuole […]

Testimonianze di rinascita dalle dipendenze

Si può uscire dalla dipendenza della droga? della pornografia? del gioco d’azzardo? – Si può… Purché si parta dal cuore. Allora: “Testimonianze con il cuore” perché tutto parte da là, dal cuore. Occorre ascoltare quella voce di Dio che guarisce il cuore. Invocare la materna presenza della Madonna. E accettare serenamente l’amicizia che viene offerta.

ANED protagonista della prevenzione delle malattie renali

Tropea sabato 22 febbraio 2020 presso il Liceo Scentifico Si è svolto con successo e gremita partecipazione di studenti e professori l‘incontro con gli studenti delle V classi degli Istituti Superiori di Tropea Organizzato da ANED (Associazione emodializzati dialisi e trapianto) in collaborazione con il personale medico e paramedico del reparto dialisi dell’ospedale di Tropea […]

Cesare Adilardi è scomparso

La redazione di tropeaedintorni.it e gli amici si stringono intorno ai familiari I funerali si svolgeranno a Tropea, venerdì 28 febbraio 2020, presso la Concattedrale alle ore 15:30  

Il comune di Tropea informa la cittadinanza

La consegna dalle ore 9:00 alle ore 12:30 preso il Comando della Polizia Municipale Si informa la cittadinanza che da mercoledì 4 marzo fino a venerdì 6, verranno consegnati agli utenti del servizio i sacchi per la raccolta differenziata. La consegna, a cura della ditta ECOSHARK, avverrà dalle ore 9:00 alle ore 12:30 preso il […]

L’imprenditore vinicolo Ippolito all’Istituto Alberghiero di Tropea

L’azienda utilizza nuove tecnologie biologiche e sostenibili Produce 600mila bottiglie l’anno rivolte ad un target medio-alto mentre l’80% del vino rosso calabrese viene prodotto a Cirò Oggi 25 febbraio 2020 durante la seconda giornata del Campus GEA A.S. 2019-2020 è stato ospite all’Istituto Alberghiero di Tropea Paolo Ippolito, imprenditore e titolare dell’azienda vinicola Ippolito. Ippolito […]

Un testimone coraggioso della fede

Un testimone coraggioso della fede. – Il martirio del servo di Dio Rutilio Grande García, un gesuita che non ha mai abbracciato nessuna ideologia ed ha insegnato che la convivenza fraterna e la solidarietà possono rendere presente il regno di Dio in questo mondo. Sacerdote del Salvador fu ucciso il 12 marzo 1977 insieme al catechista Manuel Solórzano e al giovane Nelson Rutilio Lemus. Il sacrificio dei tre martiri ebbe risonanza mondiale, favorendo la fioritura di nuove vocazioni. La santità di popolo di El Salvador cresce col sangue dei suoi martiri.

Lucia Calò si è serenamente spenta

La redazione di tropeaedintorni.it e gli amici si stringono intorno ai familiari I funerali si svolgeranno a Tropea, giovedì 27 febbraio 2020, presso la Concattedrale alle ore 15:00  

Mercoledì delle Ceneri e Coronavirus

Mercoledì delle Ceneri nel segno del coronavirus. – «Ricordati che sei polvere e in polvere ritornerai» oppure «Convertitevi e credete al Vangelo». Con questi inviti comincia oggi la Quaresima, il periodo penitenziale di quaranta giorni che precedono la Pasqua cristiana. Il sacerdote impone della cenere sul capo dei fedeli per incoraggiarli all’impegno penitenziale del tempo di Quaresima e per iniziare una vita di risurrezione sui propri peccati. – Dove non si può partecipare a causa del virus, si segua il sacro rito in TV, a casa, in famiglia. –  Oggi e in tutta la quaresima preghiamo con fervore il Signore di liberarci da ogni male e, in particolare, dal coronavirus.

Carlo Acutis sarà beato

Carlo Acutis sarà beato. Morì il 12 ottobre 2006 a Monza a 15 anni a causa di una leucemia fulminante. Rampollo di una famiglia di primo piano del mondo finanziario italiano, adolescente prestante, dal carattere vivace e particolarmente socievole, Carlo era un ragazzo che, come si suol dire, avrebbe potuto fare di tutto nella vita. Ma Dio aveva su di lui un piano diverso. Papa Francesco già nel 2019 lo aveva indicato come modello nella Esortazione Apostolica post-sinodale dedicata ai giovani “Christus vivit”. Un suo motto era: “Tutti nascono come originali, ma molti muoiono come fotocopie”. Egli davvero fisse la sua originalità in modo alto. La mamma Antonia Salzano testimonia: “Carlo diceva sempre che voleva diventare santo, un santo semplice”. I giovani possono guardare a lui.

Papa Francesco a “Mediterraneo frontiera di pace”

Mediterraneo frontiera di pace e di amore. Papa Francesco: “La soluzione ai problemi non è sfoderare la spada contro qualcuno e nemmeno fuggire dai tempi che viviamo. La soluzione è la via di Gesù: l’amore attivo, l’amore umile, l’amore fino alla fine… Oggi Gesù, col suo amore senza limiti, alza l’asticella della nostra umanità”. – Dunque va chiesta anche la grazia di vedere gli altri non come ostacoli e complicazioni, ma come fratelli e sorelle da amare. Infatti “alla sera della vita, saremo giudicati sull’amore”.

Amate i vostri nemici

Essere santi come è santo il nostro Padre che è nei cieli: questo l’invito esigente che il Signore ci fa oggi. – La predicazione di Gesù non lascia spazio ad ambiguità: amare e perdono senza misura sono il segno distintivo dei cristiani. Ecco allora anche “Amate i vostri nemici!… Pregate per quelli che vi perseguitano!” affinché siamo figli del Padre nostro che è nei cieli. Una vocazione sublime.

Coronavirus, il responsabile dell’epidemia

Vademecum con i consigli dell’Istituto nazionale di malattie infettive Spallanzani Il coronavirus, responsabile dell’epidemia di infezione polmonare in Cina è stato isolato lo scorso 7 gennaio: la sua “azione” di contagio avviene in larga misura attraverso contatti ravvicinati con un soggetto infetto, ma alcune misure possono aiutare a prevenirne la trasmissione. Covid-19 è il nome […]

Un testamento di amore per le vittime del coronavirus

Li Wen Liang, cristiano, è il coraggioso medico che denunciò il terribile virus, che fu arrestato e poi una volta rilasciato ha consumato la sua vita quale vittima sacrificale del coronavirus. Per primo ne comprese la gravità. e venne perseguitato dalle autorità per aver lanciato l’allarme sui pericoli”. – Venne arrestato e poi rilasciato, prendendosi sempre cura dei pazienti fino a quando anche lui non è stato infettato. – E’ morto la mattina presto del 7 febbraio, lasciando la moglie, anch’essa infettata dal coronavirus (oltre che incinta di 8 mesi del loro secondo figlio). A tutti lascia il suo straordinario testamento spirituale: un eroe? piuttosto un santo!

Beati i miti perché erediteranno la terra

Beati i miti perché erediteranno la terra – Con questa beatitudine Gesù non intende esaltare la condizione sociale dell’uomo, ma la sottomissione religiosa e la fiducia in Dio, che si traduce in pazienza e dolcezza. I miti non “conquisteranno” la terra, ma la “ereditano”. Non si tratta di un semplice territorio, ma di una “terra” che è il Cielo: cioè la terra promessa verso cui noi camminiamo. Papa Francesco ha detto: “Non c’è terra più bella del cuore altrui, non c’è territorio più bello da guadagnare della pace ritrovata con un fratello. Questa è la terra da ereditare con la mitezza!”.

Il trio “I Triggitani” in concerto a Tropea

Vincenzo Baldessarro, Alessandro Calcaramo e Daniele Siclari insieme formano il trio “I Triggitani” Sabato 22 febbraio 2020 nella Sala Santa Chiara alle ore 18:00 Saranno in concerto a Tropea Vincenzo Baldessarro, Alessandro Calcaramo e Daniele Siclari che insieme formano il trio “I TRIGGITANI” Sono tutti professori d’orchestra ed in occasione del “concerto di carnevale” che […]