Generosità e beneficienza ipocrita

In questi giorni di emergenza sanitaria ci sono persone che mettono in gioco la propria vita, per amore, per generosità del cuore. – E c’è la tangente della vanità delle buone opere, un pericolo per chi vuol fare il bene, ma poi il suo cuore è radicato nel male, nell’ingiustizia, nel disprezzo o nell’indifferenza verso chi soffre. – C’è il rischio continuo di cadere in questa tentazione della «tangente della vanità» delle buone opere, dice Papa Francesco. – Ma il Vangelo ci ricorda: “Quando tu fai l’elemosina, non sappia la tua sinistra ciò che fa la tua destra, perché la tua elemosina resti segreta; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà”. (Mt 6, 1,3-4).