Fede e dintorni

Stille Nacht, Heilige Nacht

Questo canto, tradotto e adattato in quasi tutte le lingue del mondo, fa subito respirare la magica atmosfera dell’intimità del Natale. La sua origine fu una improvvisazione nella notte di Natale con il piccolo coro della parrocchia e gli autori furono il parroco padre Mohr e l’amico Franz Gruber maestro elementare che suonava la chitarra. – Una umile origine, ma quanta gioia ha portato e continua continua a portare questo dolcissimo canto! – Anche in questo tempo di pandemia esso è capace di spalmare nell’anima una tenerezza incredibile: è la carezza di Gesù Bambino soprattutto a chi è nella sofferenza.

Attualità

Tropea: Vaccinazione bambini 5 -11 anni anti Covid -19

Avviso importante Junior open day, giovedì 23 dicembre 2021 dalle ore 14:00 alle ore 18:30 Junior open day, giovedì 23 dicembre 2021, dalle ore 14:00 alle ore 18:30, l’hub vaccinale sito nella palestra comunale di Tropea sarà aperto e riservato in via esclusiva alla vaccinazione dei bambini da 5 a 11 anni. Si confida in […]

Fede e dintorni

Mani benedette dal lavoro

Il giovane studente che arriva ad avere un colloquio di assunzione ad un lavoro porta inevitabilmente con sé il sacrificio di chi lo ha allevato: mani che hanno lavorato per lui e per il suo futuro. Ma non sempre il giovane ne è consapevole e grato; a volte rimpiange di non essere nato rampollo di industriali e di gente di successo. Ma… il lavoro, fatto con mani d’uomo, è una garanzia per ogni futuro impiego. Cristo stesso, pure essendo Dio, ha lavorato con mani d’uomo.

Attualità

Insieme per far rinascere la Pineta di Tropea

Messe a dimora cinquanta nuove piante Un concreto esempio di collaborazione tra cittadini e ente locale che sta producendo buoni frutti Il Circolo Legambiente Ricadi, il Comune di Tropea, l’Istituto d’Istruzione Superiore, l’Istituto Comprensivo “Don Mottola” e i Carabinieri Forestali Reparto Biodiversità di Mongiana, si sono ritrovati presso la pineta di Tropea per dare nuova […]

Attualità

Tropea: “Arti e Mestieri” tra i portali del Borgo dei Borghi

Storia, arte e tradizione in un percorso culturale Affascinante gamma di temi trattati nella seconda edizione di “Arti e mestieri” Storia, arte e tradizione in un percorso culturale tra i portali del Borgo dei Borghi 2021, questa è l’affascinante gamma di temi trattati nella seconda edizione di “Arti e mestieri”, progetto nato da un idea […]

Fede e dintorni

Anche a Tropea la luce della Pace di Betlemme

Sabato sera 18 dicembre verso le ore 19,00 l’intero Gruppo Scout di Tropea ha accolto, alla stazione ferroviaria della città, la “Luce della Pace di Betlemme” per la cura della Terra e l’hanno scortata in duomo, dove il vescovo della diocesi Mons. Attilio Nostro ha guidato tutti i partecipanti in una breve veglia di preghiera. L’indomani, domenica, la “Luce” è stata consegnata ai fedeli nelle varie chiese. – Da 25 anni gli scout di tutte le associazioni la portano nelle carceri, nei campi nomadi, negli eremi e nei luoghi dell’emarginazione. – La “Luce” viene accolta come segno di pace e fratellanza, anche dai non cristiani. – Quest’anno lo slogan è “Facciamoci luce per curare la terra”: chiaro riferimento alla difesa dell’ambiente tanto cara agli scout. ed anche all’ecologia umana, la tutela di chi ci vive e soffre per la pandemia e per tutti i guasti provocati dall’egoismo dell’uomo.

Fede e dintorni

San Giuseppe in cerca di una locanda

Bello il Natale, che va rivivere ai piccoli e ai grandi le emozioni più belle e vere del cuore umano. Anche le recite teatrali, che ripropongono momenti della notte santa e non di rado sconfinano in sorprese incredibili, come quella proposta. I bambini si aprono all’incanto del Natale, gli adulti si nascondono. – Signore, togli la maschera della nostra indifferenza e donaci un cuore che ti aspetti e ti accolga in tutti i poveri..

Fede e dintorni

Chiamata ad essere la Madre del Messia

L’uomo, per nascere, ha bisogno di una donna che lo partorisca. Anche per il Messia sarà così. E questa donna sarà Maria, scelta da Dio e invitata con lo speciale annuncio dell’Angelo. Maria condivide con Elisabetta la gioia della salvezza. Due donne si incontrano e condividono la gioia della vita nascente. Anche noi siamo chiamati a vivere la gioia che Dio ci dà e a donarla all’umanità che incontriamo con i piccoli o grandi gesti di una santità concreta quotidiana. – Santa Maria, donna della fede, aiutaci ad accogliere il Signore, dono del Padre, imparando a donare gioia e solidarietà.

Attualità

Zambrone: Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

“Del passato dovremmo riprendere i fuochi e non le ceneri” Il Piano si sviluppa intorno a tre assi strategici condivisi a livello europeo Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è il piano preparato dall’Italia per rilanciarne l’economia dopo la pandemia di COVID-19, al fine di permettere lo sviluppo verde e digitale del Paese. Esso […]

Attualità

L’immagine di Tropea come meta turistica internazionale di qualità

Tropea sarà una delle dieci località italiane Percorso di promozione turistica della Camera di Commercio Italiana di Nizza, Sophia Antipolis e Costa Azzurra Tropea, Perla del Tirreno, uno dei borghi più belli d’Italia, Borgo dei Borghi 2021, sarà una delle dieci località italiane che la Camera di Commercio di Nizza e Costa Azzurra promuoverà per […]

Fede e dintorni

“Casa San Giuseppe” per i poveri

A Lodi, nel complesso della parrocchia di Santa Maria Ausiliatrice, nel nome di San Giuseppe, a conclusione dell’anno dedicato a lui, è sorta una nuova struttura per i poveri. – L’elemosiniere del Papa, il cardinale Krajewski domenica 12 dicembre ha inaugurato la “Casa San Giuseppe” per i poveri: una nuova struttura di accoglienza che ha avuto uno speciale “patrono”: l’Elemosiniere del Papa, il cardinale Krajewski. – “I poveri li avete sempre con voi (Mc 14,7)”: la carità e la solidarietà avrà sempre spazi disponibili. L’augurio è che non manchino gli operatori della solidarietà.

Attualità

Tropea ha aderito al nuovo Servizio Luce 4 Consip

L’intervento di efficientamento è già stato avviato Inizia il progetto di riqualificazione energetica dell’illuminazione pubblica affidato alla ESCo City Green Light Il Comune di Tropea ha aderito al nuovo Servizio Luce 4 Consip affidato alla società City Green Light che porterà alla riqualificazione di tutto il sistema di illuminazione pubblica del territorio comunale. I lavori […]

Fede e dintorni

Un prete felice in mezzo ai poveri

Don Virginio Colmegna è il presidente della Casa della Carità sorta nel 2002 a Crescenzago, quartiere di Milano posto nella periferia nord-orientale della città. – Egli così si definisce: “Sono un prete felice, cerco Dio in mezzo ai poveri”. – Ordinato sacerdote nel 1969, si è sempre occupato di persone in difficoltà.  A volerlo presidente è stato il Cardinale Martini, che gli chiese di promuovere accoglienza e cultura, insieme.

Attualità

Legambiente ed Ecotyre ancora insieme a tutela dell’ambiente

Raccolti oltre 4.000 pneumatici usati abbandonati Grazie all’impegno dei circoli vibonesi e alla collaborazione avviata con alcuni comuni e gruppi di cittadini Anche quest’anno la collaborazione tra Legambiente ed Ecotyre ha prodotto ottimi risultati nel territorio provinciale. Grazie all’impegno dei circoli vibonesi e alla collaborazione avviata con alcuni comuni e gruppi di cittadini è stata […]

Fede e dintorni

Novena Natale 2021: umiltà e accoglienza

L’asino e il bue della capanna di Betlemme rappresentano quelle virtù particolari quali l’umiltà, la mansuetudine, la pazienza e l’accoglienza che ci rendono più umani e ci dispongono a vivere meglio il Natale. Perciò nel presepe non trovano posto i furbi, i violenti, i vanitosi. S. Alfonso, cantore del Natale (Tu scendi dalle stelle, Fermarono i cieli, Quanno nascette Ninno…) pregava cantando: “Vorrei stare accanto a Ninno bello, come ci sta il bue e l’asinello!”. – Contemplando lo spirito di povertà di umiltà e di semplicità presente nei presepi tradizionali saremo più pronti ad accogliere Gesù nel Natale.