“Amuri d’estati”, il nuovo singolo di Antonio Cocciolo

L’eclettico musicista e cantautore di Paravati è il nome nuovo della musica moderna calabrese

Dopo “Tra terra e cielu…” un altro pezzo prodotto dalla casa discografica Elca Sound, la stessa del cantautore calabrese Mino Reitano

L’eclettico musicista e cantautore di Paravati è il nome nuove della musica moderna calabrese

Quattro mesi fa “Tra terra e cielu”, la canzone dialettale dedicata dall’artista 28enne al nonno scomparso, persona cara che ha rivestito grande importanza nel suo percorso di vita. Oggi questo nuovo brano, “Amuri d’estati”, sempre in dialetto, che parla di una storia d’amore nella calda estate della nostra Calabria. Antonio Cocciolo ha scritto e musicato le sue canzoni ed è considerato il nome nuove della musica moderna calabrese. L’artista ha frequentato il conservatorio per il canto lirico ma ha imparato a suonare, quasi da autodidatta, la lira calabrese, il pianoforte, l’organetto e la chitarra. Quest’ultimo brano, “Amuri d’estati”, che vi proponiamo di seguito, ha un ritmo coinvolgente e un testo emozionante (link).

 

Condividi l'articolo
Francesco Marmorato
Francesco Marmorato
Docente di lettere nella scuola secondaria, Caporedattore e collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.