Area Nuova scrive al Consiglio

In esclusiva il documento del gruppo di Arena e Scalfari.

Un documento indirizzato ai consiglieri propongono un’intesa programmatica nell’interesse della città. Tra le richieste principali la revoca e la nuova attribuzione degli incarichi di Giunta e del vicesindaco (senza retribuzione), la stesura di un programma obiettivo sottoscritto da sindaco e capigruppo e realizzabile in tempi certi.

Ai Sigg.ri Consiglieri del
Consiglio Comunale di Tropea

 

ArenaScalfariAreaNuovaPerTropea
Arena e Scalfari di AreaNuova per Tropea

I sottoscritti Consiglieri Comunali, che fanno capo al Gruppo Consiliare AreaNuova per Tropea, riunitisi a coloro i quali costituiscono la base del Movimento, preso atto della difficile situazione venutasi a creare all’indomani della seduta Consiliare di giorno 15.11.2013 che prefigura oramai la certa messa in minoranza dell’attuale compagine di Governo della Città, si sentono in dovere di sottoporre al Sindaco ed a tutti i Consiglieri Comunali una bozza di intesa di specifico aspetto programmatico, concepita nell’esclusivo interesse della Citta di Tropea.
Tenuto conto, inoltre, che i solleciti fatti da alcuni autorevoli esponenti dell’attuale compagine di maggioranza ai sottoscritti sono stati unicamente ispirati da mere esigenze numeriche, riteniamo – avendo appreso dal Sindaco in Consiglio delle opere di carattere strategico per la Città che potrebbero, a dire dello Stesso, essere compromesse in difetto di assunzione di responsabilità da parte di tutti i Consiglieri e consapevoli, di contro, delle irrisolte problematiche di carattere ordinario (V. scuole, viabilità, rete idrica e fognaria, programmazione turistica, spesa corrente, ect) – utile l’avvio di un percorso programmatico di intenti condivisibile da tutte le espressioni politiche presenti nel civico consenso.

I solleciti fatti da alcuni
autorevoli esponenti dell’attuale
compagine di maggioranza ai
sottoscritti sono stati unicamente
ispirati da mere esigenze numeriche

Motivati dall’unico scopo di non recare danni alla Città di Tropea e nel rispetto di quanti ai sottoscritti e non solo hanno ritenuto di voler riconoscere un consenso elettorale, delegandoli di fatto e di diritto, a rappresentare legittime istanze ed aspettative nel rispetto dei principii di coerenza e di giustizia, poniamo nelle mani del Sindaco supremo garante, in tali principi, dell’interesse unico ed imprescindibile della Città le proposte qui di seguito:

  • avvio di un tavolo di confronto aperto a tutte le espressioni politiche presenti in Consiglio Comunale;
  • appello del Sindaco alla assunzione di responsabilità;
  • revoca delle deleghe e degli incarichi ad Assessori e Vice Sindaco;
  • relazione a cura del Sindaco e dei Capi Gruppo Consiliari delle problematiche cittadine di prima urgenza;
  • individuazione dei punti di prima urgenza cui ispirare un “Programma ad Obiettivo”;
  • stesura del “Programma di Obiettivo”, definizione tempi di sua realizzazione;
  • nuova attribuzione di deleghe, nuova attribuzione di Assessorati – senza alcuna indennità di carica – a tutte le componenti che abbiano condiviso il progetto di un “Programma ad Obiettivo”;
  • nomina da parte dei Gruppi Consiliari del Vice Sindaco – privo di indennità di carica – senza deleghe e garante del controllo dell’attuazione del “Programma ad Obiettivo” ;
  • convocazione del Consiglio Comunale e sottoscrizione del documento “Programma ad Obiettivo”.

Ciò nell’esclusivo interesse di Tropea e dei Cittadini.

AreaNuova per Tropea
Scalfari Roberto
Arena Francescantonio

Condividi l'articolo