Il musical “Alla tua ombra un canto”

Si è svolto, domenica 5 settembre, nella suggestiva cornice di Piazza Galluppi, a Tropea il musical  “Alla tua ombra un canto”, ideato, scritto e diretto da Cettina Marraffa, presidente del Movimento Apostolico, sorto a Catanzaro il 3 novembre 1979, tramite l’ispiratrice e fondatrice Maria Marino.

La rappresentazione dei miracoli di Gesù

In preparazione alla festa patronale in onore della Madonna di Romania, protettrice della città di Tropea e Patrona della Diocesi, sarà rappresentato nella suggestiva cornice del Centro storico di Tropea, in piazza Galluppi, domenica 5 settembre , alle ore 21.30, il musical “Alla tua ombra un canto”, ideato, scritto e diretto da Cettina Marraffa, presidente del Movimento Apostolico, sorto a Catanzaro il 3 novembre 1979, tramite la Sig.ra Maria Marino, Ispiratrice e Fondatrice, con il carisma del ricordo e dell’annuncio del Vangelo.

“CorriZaccanopoli”

Grandissimo successo ha riscosso la manifestazione sportiva “CorriZaccanopoli”, giunta alla quarta edizione, organizzata dall’Associazione “Antichi Mulini”, con il patrocinio del Comune di Zaccanopoli e la collaborazione tecnica del Comitato provinciale della FIDAL Calabria, rappresentato dal responsabile Pasquale Mazzeo.
Ben 80 atleti, tesserati Fidal e amatoriali, provenienti da ogni parte della Regione, hanno partecipato alla gara che si è svolta per le strade cittadine su un circuito molto tecnico da ripetere cinque volte, per un totale di 7 km.

Fondazione Don Francesco Mottola

Si è svolta, nei locali del Museo Diocesano di Tropea, la XXII edizione del premio don Mottola 2010.
Con questo appuntamento tradizionale, ideato dalla omonima Fondazione, si è voluto commemorare il 41° Pio transito del Venerabile sacerdote tropeano.
Alla manifestazione hanno partecipato numerose persone provenienti da ogni parte della Calabria, sacerdoti oblati e diocesani, oblate e oblati laici, autorità civili e militari, amici della fondazione.

Il fascino della Madonna bizantina

Come ogni anno, all’inizio del mese di settembre, tutti i tropeani e i tanti turisti presenti in città, nonché i fedeli provenienti dai paesi limitrofi e da altre parti della Diocesi, si sono ritrovati per esprimere la secolare devozione alla Madonna di Romania, patrona della città di Tropea e della Diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea.
La giornata festiva del 9 settembre è stata preparata dalla novena che, per nove giorni consecutivi, ha fatto convenire i fedeli nella Chiesa Concattedrale per elevare, verso la tenera e miracolosa Icona Mariana, le tradizionali preghiere e i canti popolari.
Il momento centrale della festa è stata la S.Messa pontificale, officiata dal Vescovo Luigi Renzo e concelebrata dai parroci e religiosi della Città, dai Canonici del Capitolo e da altri sacerdoti della Diocesi.
Alla funzione religiosa hanno presenziato le autorità militari e civili, tra cui il Commissario prefettizio del Comune di Tropea e i sindaci di Zambrone e Ricadi.

“Da Romania venisti”

Dal 31 agosto all’8 settembre, ogni sera, per nove giorni i tropeani si danno appuntamento nella Chiesa Cattedrale, riaperta al culto dopo importanti interventi di restauro, per celebrare la novena a Maria SS. di Romania, protettrice della città e patrona della Diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea, in preparazione alla festa del 9 settembre.
Sono riti che si ripetono da secoli e che esprimono la gratitudine di un popolo che, nelle vicende burrascose della sua storia, ha sempre trovato e riconosciuto in Lei, la Madre che consola, protegge, intercede e assiste i suoi figli.
Dinanzi alla prodigiosa Effigie della Madonna di Romania, sono in tanti che in questi giorni sostano in preghiera: chi per chiedere una grazia particolare, chi per trovare solo conforto guardano il suo sguardo dolce e materno, chi per affidare un desiderio o sogno di bene presente nel proprio cuore.

Un sogno che diventerà realtà

Ancora pochi giorni e il sogno diventerà realtà.
E a questo sogno hanno pensato e si sono preparati fin dal mese di ottobre scorso… stiamo parlando dei giovani scouts rover e scolte del clan “harvest” Tropea 1 che domenica 30 agosto da Roma partiranno alla volta della Spagna non per una gita o vacanza di fine estate, ma per quell’esperienza unica che viene chiamata “il cammino di Santiago”, uno dei tre grandi pellegrinaggi cristiani, iniziato nell’800 con Alfonso II e mai interrotto, anzi quello che ha più successo, verso quella misteriosa meta che è la tomba dell’apostolo San Giacomo.
Sabato 29 agosto in tanti tra capi e scout, genitori e amici si ritroveranno nella Cattedrale di Tropea per salutarli.