Film Festival, i fuori concorso

Tra le novità del fitto programma previsto per la serata conclusiva del Tropea Film Festival, emergono tre ottimi titoli di film girati in Calabria. Si tratta del kolossal “Sacro codice” di Franco Gramisci, “Agosto” di Giovanni Luca Gargano e “Francesco di Paola” di Fabio Marra.
I tre film sono considerati gli attuali migliori lavori di “marchio” calabrese.
“Sacro codice” è un film spettacolare, ancora work in progress dalle ambizioni che mirano giustamente al grande successo, non solo per il costo che non ha precedenti in una regione come la Calabria, ma anche perché si inserisce in quel filone cinematografico di fantasia che impegna maestranze di altissimo livello.

Premio “Tropea”

Due chiacchiere con Abate, Desiati e Di Stefano L’utilità dei Premi secondo i tre finalisti Dopo tanta attesa, si è finalmente alzato il sipario sul palco del Premio “Tropea”: un’apertura al cardiopalma per le reiterate minacce di Giove Pluvio che oggi ha visitato la bella cittadina tirrenica a più riprese. Ma gli Dei, o chi […]

Violenza sulle donne

“Uccisa dal marito, dopo anni di violenze subite in silenzio tra le mura di casa. È successo il 2 luglio del 1999 ad Anna Morrone, giovane ostetrica di Cosenza, madre di un figlio di 16 anni. Vessazioni e soprusi, per anni, erano stati inflitti ad Anna senza che nessuno se ne accorgesse. Fino ad arrivare a una denuncia. Rivelatasi, purtroppo, inutile e che non è riuscita a evitare il peggio.”