Rotary Club di Tropea

Il Rotary Club di Tropea ha voluto organizzare questo momento d’incontro, dedicato alle problematiche dell’ambiente costiero nella regione del poro, in sintonia su quello che è il tema distrettuale di quest’anno che vede i club impegnati nel territorio, e sulla continuità della linea programmatica, che il nostro club ha assunto nello scorso anno sociale, dove ha posto l’attenzione della cittadinanza, degli operatori del settore e delle istituzioni, sulla importanza, per lo sviluppo economico/sociale, di intraprendere una politica diretta alla riqualificazione del turismo.

Il 25 aprile si ricorda Pietropaolo

Il 25 aprile si celebra il 65° anniversario della Liberazione dall’oppressione tedesca. Quest’anno l’assessore alla cultura del Comune di Parghelia, Anna Sambiase ha volturo festeggiare la ricorrenza ricordando la figura valorosa di un concittadino che ha contribuito all’unificazione del Paese: il colonnello Antonino Pietropaolo nato appunto a Parghelia nel 1843. Egli, credendo negli ideali garibaldini, si unì, appena diciassettenne, alle truppe di Giuseppe Garibaldi in Sicilia; combattè al Faro, a Maida ed a Soveria Mannelli ed ottenne sul campo il grado di Sottotenente d’Artiglieria; successivamente entrò a Napoli con Garibaldi e partecipò alla battaglia del Volturno, dove venne ferito. Fu presente, assieme all’Eroe dei due Mondi, al celeberrimo incontro di Teano, partecipò, poi, per tre anni, alla repressione del brigantaggio.

Festa Annunziata

Ieri è sta una intensa giornata per il nostro paese: dopo la bella celebrazione Eucaristica che si è svolta nel borgo marinaio del paese, voluta dai pescatori, i festeggiamenti sono continuati presso la chiesa della SS Annunziata. Alle ore 20,00 Padre Carmelo Andreacchio…

Celebrato San Francesco

Nel pomeriggio di ieri, 11 Aprile, nella suggestiva cornice del borgo dei marinai di Tropea, si è tenuta una significativa celebrazione Eucaristica voluta fortemente dagli stessi pescatori e dalle loro famiglie e, in particolare, da Gaetano Bonasorte e Michele Marchese, i quali hanno sognato entrambi di commemorare con un evento simile la memoria del loro santo protettore.