Musica nocchiere di vita

La musica come un nobile nocchiere per traghettare i giovani negli immensi mari della vita. Un flauto, una chitarra, due ottimi interpreti, i giovani e la musica. Questi gli ingredienti della prima tappa dell’iniziativa “Lezioni concerto – Dea Musica”. Ed è appunto grazie ad un progetto dal titolo “Il Nocchiero” che gli studenti dell’Iis di […]

Gli scout nell’ “Arca di Noè”

Si distingue ancora il clan “Harvest” del gruppo scoutistico di Tropea guidato da Fausto Scordo e Caterina Grasso. I ragazzi del clan si trovavano infatti nei pressi di Cosenza assieme ai più giovani del noviziato del gruppo “Rende 2” per dare aiuto alla comunità “Arca di Noè”. Quest’ultima, edificata nel territorio delle serre di Carolei, […]

Seminario per docenti e famiglie

Scuola e famiglia, due nuclei fondamentali della nostra società. Nell’educazione dei giovani entrambe, per definizione, dovrebbero mirare al miglioramento e alla trasmissione di valori condivisi. Eppure talvolta capita che scuola e famiglia viaggino su percorsi paralleli, senza trovare mai punti d’incontro, quasi come due tesi inconciliabili vertenti, ironia della sorte, sul medesimo argomento. È anche […]

Raduno dei “Giovani” del circolo P. G. Frassati

Un’altra testimonianza è arrivata da Antonio Lorenzo che riconosciutosi infante in una foto “d’epoca” ha preso la macchina ed è partito da Piombino per incontrare i suoi compagni di allora.
Qualcuno ha addirittura proposto di rifondare il Circolo e, dopo una breve pausa a celebrazione conclusa, una rappresentanza ne valuterà la fattibilità.

Una scuola per il futuro

I nuovi progetti e indirizzi scolastici sono una garanzia per la formazione dello studente di oggi, protagonista in divenire dello sviluppo regionale. Gli Istituti Professionali per i Servizi Turistici lavorano per raggiungere obiettivi in linea con le necessità della crescita economica calabrese.

Giuseppe Caserta

Ancora vane le ricerche per ritrovare Giuseppe Caserta
Martedi 16 Giugno 1998 alle 19,30 circa nei pressi di Briatico si sono perse le tracce di Giuseppe Caserta,

Verso quale turismo?

Il numero del traffico passeggeri e delle presenze in generale danno ragione alle politiche turistiche dell’assessorato regionale. Vanno però riviste alcune scelte che potrebbero penalizzare l’immagine di località particolari.

Premio Letterario Giuseppe Berto ’98

Sabato 6 giugno a Capo Vaticano, è stato assegnato il Premio Letterario “Giuseppe Berto, edizione 1998” per un’opera prima in narrativa italiana.
Vincitrice del premio è Helena Janeczek, per il libro Lezioni di Tenebra, il suo primo romanzo il lingua italiana.

L’utilità della “Consulta”

Per dodici mesi all’anno la città di Tropea offre iniziative culturali e sociali di grande interesse. Il merito è sicuramente di quelle associazioni che giornalmente sono impegnate a sviluppare progetti secondo “vocazioni e attitudini” degli aderenti. E’ comunque fondamentale il lavoro di coordinamento svolto dalla Consulta.

I Vigili migliori d’Italia

Il Corpo di Polizia municipale di Tropea ha ricevuto un premio speciale per l’opera di servizio ed assistenza, svolto, specialmente d’estate, a favore dei villeggianti. Il loro impegno si distingue per professionalità e competenza, titoli maturati innanzitutto per la loro continua presenza su tutto il territorio cittadino, e perché sempre disponibili alle esigenze ed agli imprevisti che si possono verificare nei periodi di super affollamento.

Tropea dell’Arcadia

RICHIESTA D’INFORMAZIONI SU TROPEA DELL’ARCADIA.
L’associazione italiana Trophaeum, che svolge attività culturale nella città di Tropea in Calabria (Italy), è interessata a ricevere qualsiasi notizia relativa alla omonima località in Grecia, sulle alture del Peloponneso, nella regione dell’Arcadia.
Un infinito ringraziamento a chiunque vorrà aiutarci con l’invio di notizie a riguardo.

Quando Escher venne a Tropea

La curiosità ci ha portati a scoprire che Maurits Cornelis Escher fu un grande artista olandese, nato nel 1898 e morto nel 1972. E la cosa continuerebbe a non suscitare ulteriore interesse se non avessimo anche scoperto che questo artista, che occupa un posto di rilievo nell’arte contemporanea, durante i suoi primi anni di attività, venne a Tropea per realizzare alcune sue opere. Lo conferma una sua litografia del 1931 che rappresenta una veduta di Tropea.