Da una sponda all’altra del mare

Un pomeriggio diverso dal solito per tutti gli appassionati della poesia è stato quello dell’altro ieri a Tropea. Alla biblioteca comunale, infatti, veniva presentato il nuovo volume dal titolo “La strada della lentezza, da una sponda all’altra del mare”, edito dalla casa editrice Meligrana e scritto a quattro mani dalla giovane esordiente Mariaelisa Giocondo assieme al tropeano Antonio Cotroneo. Vista anche la giovane età, l’attenzione di tutti è stata calamitata subito sull’autrice locrese. Mariaelisa frequenta il Liceo Scientifico “G. Mazzini” di Locri ed è stata la vincitrice della sezione giovani della quinta edizione del premio internazionale di poesia “Onde Mediterranee”. La presentazione degli ospiti è stata curata dalla giornalista Vittoria Saccà, che ha ricordato al pubblico come «la poesia sia per pochi eletti», che per loro fortuna potranno cogliere appieno «la poesia contenuta in questo libro, che è un gioiello».

De Vita analizza Campanella

Presentato il libro dell’autore pargheliese Analizzato il pensiero del filosofo. In un saggio la sua concezione etico-pedagogica della politica Un’interessante e particolare saggio di filosofia politica scritto dal pargheliese Giuseppe De Vita, edito dalla Meligrana Editore. Il libro è intitolato La concezione etico-pedagogica della politica in Tommaso Campanella”, e come scrive Giuseppe Longo nella sua […]

Storia di un’emigrazione

“La rumena”, un romanzo di Antonio Miceli Il libro è stato edito da Meligrana Un nuovo titolo proposto dall’editore tropeano Giuseppe Meligrana. È stato infatti dato alle stampe, negli ultimi mesi del 2008, l’ultimo lavoro di Antonio Miceli, dal titolo “La rumena”. Miceli, spilingese classe 1918, oggi vive a Sondrio. Dopo gli studi classici si […]

Un inno alla cultura della terra natìa

Pasquale Vallone Il medico- scrittore presenta i suoi due affascinanti volumi Pasquale Vallone, medico di Brattirò, studioso, socio fondatore dell’Accademia degli Affaticati ( promotrice del famoso “Premio letterario Tropea”) è anche uno scrittore, uno scrittore animato da un unica passione, un unico amore, la nostra terra. Un passione che descrive nel migliore dei modi nei […]

La guerra rievocata da Miceli

Ancora un titolo interessante dalla giovane casa editrice di Giuseppe Meligrana. Si tratta di “Un giorno alla volta – diario di prigionia (1943-1945)” di Antonio Miceli, calabrese di origini che oggi risiede a Sondrio. L’autore approda a questa sua seconda pubblicazione dopo l’esperienza di una commedia in 3 atti, “Genesio”, pubblicata a Milano nel 1954, edita dalla Casa editrice Gastaldi. Contestualmente all’uscita di questo nuovo libro di Miceli, la casa editrice tropeana ha attivato un servizio di vendita on-line sul proprio sito – www.meligranaeditore.com – che riporta maggiori informazioni biografiche degli autori oltre a brevi recensioni sui testi.

Il libro più letto

Nel giugno 1993 uscì la prima edizione del libro “Tropea, perla del Tirreno e capitale delle vacanze” di Bruno Cimino e Salvatore Libertino. Con le successive due ristampe la pubblicazione (circa diciottomila copie) risulta essere il libro più divulgato tra tutti gli scritti sulla città, un primato che difficilmente sarà superato.