Mamme e figli: due storie

Mamme e figli: un feeling oggi perduto? La cronaca dei nostri giorni non è che abbondi molto di storie belle a riguardo… – Il Giubileo della Misericordia ci invita a riscoprire figure di uomini e donne che hanno seminato gioia e miserivotdia. E in famiglia queste figure non mancano: molto interessanti le testimonianze di Dom Helder Camara e Aldo Marcozzi.

2016 – Un anno di Misericordia

O Vergine del Perpetuo Soccorso, santa Madre del Redentore, soccorri il tuo popolo che anela a risorgere, dona a tutti la gioia di camminare * nella consapevole e attiva solidarietà con i più poveri, annunciando in modo nuovo e coraggioso il Vangelo del tuo Figlio.

Il Fratello

Il Natale ci apre quasi naturalmente alla bontà. Ma è Natale ogni volta un fratello nascerà nel tuo cuore; è Natale ogni volta che riconosci con umiltà i tuoi limiti e la tua debolezza: è Natale ogni volta che permetti al Signore di rinascere per donarlo agli altri”.

Non crede a nulla e crede più di tutti

Le conversazioni religiose e il confronto tra le varie convinzioni di fede oggi richiede una coscienza chiara e convinta di quanto si espone. Così si evita il rischio di cadere nella comoda uscita “Io non credo a niente”. L’incredibile successo di Roberto Benigni sui dieci comandamenti dimostra che l’argomento “Dio” è sempre attuale.

Il sogno della Vergine Maria

Noi, i beneficiari del Natale, abbiamo non solo alcuni motivi, ma un vero e proprio obbligo di festeggiare Lui, nostro Signore, che ha lasciato il suo regno per venire a nascere in una capanna, tra animali, povero tra i poveri, il più umile di tutti. Rallegriamoci e facciamo vera festa: questa è l’ora della sua grazia.

Le campane di Natale

Breve preghiera
Squarcia il cielo e scendi, o Signore: tu sei presente in ogni fratello che incontro; anche se sei coperto di sudiciume. Anche se vieni da un paese straniero: tu sei il benvenuto nel mio cuore. Anche se sei solo. Anche se piangi, io ti riconoscerò e il mio cuore sarà nella gioia.

Quando i musulmani salvano i cristiani

«Ammazzateci tutti musulmani e cristiani, oppure lasciateli andare». Una vera iniezione di fiducia il gesto di coraggio di un gruppo di musulmani in Kenya, schierati a favore di cristiani che terroristi di di Al Shabaab volevano massacrare: un gesto nobile, di grande coraggio e di vera misericordia. Il futuro appare migliore!

Mendicante questua per bambini poveri

Mendicare per molti oggi è diventato un lavoro, per tanti altri è l’unico modo di

sopravvivere e di aiutare i propri cari ad andare avanti.- S. Clemente Hofbauer, redentorista, bussa

al tabernacolo per avere aiuto e in una taverna di Varsavia, chiedendo l’elemosina per i

bambini orfani, riceve uno sputo in faccia: “Questo è per me; ora datemi qualcosa per i miei

orfani!”

Entrare nella carità

Questo Natale, che porta il sigillo del Giubileo della Misericordia voluto fortemente da Papa Francesco, invita tutti gli uomini di buona volontà a dare segni di vicinanza ai bisognosi, dando espressione concreta alle opere di misericordia corporale e spirituale raccomandate dalla Chiesa.

Caro Papa Francesco

Le letterine inviate dai bambini a Papa Francesco sono state pubblicate in un volume, già in vendita, e il cui ricavato sarà devoluto a sostegno dei cinquecento bambini assistiti all’interno delle mura vaticane. Tutto può diventare carità e misericordia.

Joséphine Baker: dieci più uno

Joséphine Baker, la fanosa cantante e danzatrice statunitense naturalizzata francese, insieme al marito Jo Bouillon accolse e adottò 12 bambini provenienti da diversi paesi del mondo, che ella chiamava bonariamente chiamati “la mia tribù arcobaleno”.