Comunali del 1997 a Tropea: Vallone bissa il successo del 1993

3.214 voti contro i 1.449 di Gerardo Barone Adesi di “Democrazia e progresso”

Tra i consiglieri che ottennero più preferenze due futuri sindaci della Perla del Tirreno: Domenica Cortese (266 voti) di “Uniti per Tropea” e Antonio Euticchio (157) di “Democrazia e progresso”

Gaetano Vallone, Gerardo Barone Adesi, Domenica Cortese, Antonio Euticchio – foto Libertino

Ancora Gaetano Vallone, ancora “Uniti per Tropea”. Con 285 voti in più rispetto alle comunali del 1993, anche nel 1997 il professore sarà riconfermato primo cittadino della Perla del Tirreno. Bissato dunque il successo per uno dei sindaci di Tropea più amati di sempre. Una squadra forte e compatta “Uniti per Tropea”, che vinse con uno scarto di ben 1.765 voti sulla lista “Democrazia e progresso”. Presenti allora due futuri sindaci della città, rispettivamente i primi cittadini delle due tornate elettorali del 2002 e del 2006: Domenica Cortese (266 voti) di “Uniti per Tropea”, (anche candidata alle elezioni del 1993) e Antonio Euticchio (157 voti) di “Democrazia e progresso”. Rispetto al 1993- dove si sfidarono ben quattro liste – nel 1997 furono solo due, e la larga vittoria di Vallone su Barone Adesi dimostra che il professore aveva svolto un ottimo lavoro nel corso dei cinque anni precedenti. È indubbio che la figura di Gaetano Vallone è stata fondamentale per Tropea e per la politica tropeana. Durante il suo mandato, l’azione di contrasto portata avanti dalla sua Amministrazione si è spesso scontrata con interessi criminali, e nel corso di una riunione con amici il sindaco Vallone fu anche vittima di un tentato omicidio. Un uomo che ancora oggi viene ricordato come colui che, negli ultimi anni, probabilmente avrebbe potuto risolvere tanti problemi della città. “Ah, se ci fosse Vallone” si dice. E chi lo dice lo ricorda con affetto e con un sorriso che rende bene il concetto che si vuole esprimere. L’interlocutore non può che annuire. No, qui non si parla di colore politico, della proverbiale discussione da Bar. Se volete averne conferma, parlatene con chi lo ha conosciuto, con chi si è scontrato con lui in lunghe ed estenuanti battaglie pubbliche; chiedetelo a chi, al di là dello schieramento politico, ha avuto modo di apprezzarne lo spessore umano, la passione politica, il suo saper stare tra la gente, il suo impegno continuo alla risoluzione dei problemi della città. Chiedetelo a chi ha avuto il piacere di conoscerlo e potete starne certi che quello sarà un bel ricordo, un ricordo fatto prima con il cuore e poi con la mente.

Per scaricare il documento Pdf contenente la lista dei candidati e i voti riportati durante le elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale di Tropea clicca qui.

Continua…

Condividi l'articolo
Francesco Marmorato
Francesco Marmorato
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.