Esaltante concerto dei Nobraino

Ieri sera al Lido Fabiano nei pressi di Lamezia Terme.

I Nobraino hanno dimostrato di essere in grado, oltre che di divertire con la loro musica anche, di tenere il palco egregiamente grazie alla loro energia.

Nobraino in concerto al Lido Fabiano - Foto Nuti
Nobraino in concerto al Lido Fabiano – Foto Nuti

Esaltante e sorridente concerto dei Nobraino ieri sera al Lido Fabiano nei pressi di Lamezia Terme. Per i Nobraino, gruppo folk e indie rock nato a Riccione nel 2001, non è la loro prima volta in Calabria: noi di Tropeaedintorni.it li avevamo già incontrati nell’agosto scorso a San Costantino di Briatico in occasione del “Mediterranea Sound Festival”.
I Nobraino hanno dimostrato di essere in grado, oltre che di divertire con la loro musica anche, di tenere il palco egregiamente grazie alla loro energia espressa pienamente dalla stupenda voce di Lorenzo Kruger, il quale ha canalizzato al meglio e con notevole disinvoltura la carica musicale espressa dagli altri quattro elementi del gruppo: Nestor Fabbri (chitarra), Bartok (basso), Il Vix (batteria), David Jr. Barbatosta (tromba e chitarra).

Nobraino in concerto al Lido Fabiano - Foto Nuti
Nobraino in concerto al Lido Fabiano – Foto Nuti

Dal palco posto sulla spiaggia che da sul golfo di Gizzeria, attraversato da una piacevole brezza marina, i Nobraino hanno dato vita ad un vero e proprio spettacolo musicale, fatto di ritmi allegri ma non aggressivi e di coreografie nelle quali Kruger ha usato una serie di oggetti: un ombrellone, un elmetto, un megafono e persino una maschera da scherma senza mai perdere la qualità della sua voce e coinvolgendo il giovane pubblico in balli frenetici liberi dai soliti schemi. A contraddistinguere i Nobraino è dunque un misto di ironia e teatralità, ma è emersa anche l’umiltà di tutti i componenti del gruppo, qualità che se mantenuta porterà questo quintetto oltre il meritato successo.
Con questo concerto i Nobraino hanno avuto anche la possibilità di lanciare il loro quarto album “Disco d’ oro” in distribuzione da Marzo 2012 che vede fra i 12 brani anche un bonus track chiamato “Persone Colte”.
Il concerto è stato aperto dal gruppo lametino Dissidio ed è stato organizzato dal circolo “Che cosa sono le nuvole” nell’ ambito della rassegna di musica intelligente e indipendente “COLOR”.

Condividi l'articolo