“Gare d’appalto irregolari”

Macrì invoca verifiche

Sarebbe successo in un avviso pubblico

L’avvocato Giovanni Macrì

Procedure d’appalto espletate senza rispettare alcuni criteri della normale procedura. Sarebbe successo al Comune di Tropea, secondo quanto afferma il consigliere comunale e provinciale Giovanni Macrì in una lettera del 16 febbraio 2009 indirizzata all’Ufficio Tecnico del Comune di Tropea e che reca il numero di protocollo 8093. Con tale documento, l’avvocato in area Pdl informa, oltre il responsabile dell’Utc, anche il Segretario del Comune, il Direttore Generale, la Giunta, il primo cittadino Antonio Euticchio, il responsabile dell’Area Gestione Territorio e la Prefettura di Vibo Valentia di una procedura di appalto «annullata perché, successivamente all’apertura dei plichi contenenti le offerte e alla conseguente aggiudicazione provvisoria della gara, si scopre dell’esistenza di altre buste e bustarelle contenti offerte giunte (regolarmente?) in Comune ma misteriosamente sparite salvo poi riapparire solo ad aggiudicazione avvenuta».
Secondo Macrì, inoltre, questa situazione non sarebbe successa soltanto questa volta. Il consigliere ricorda a tal proposito due episodi da lui già affrontati sulla «gara d’appalto per l’“Adeguamento edifici scolastici di istruzione alle vigenti disposizioni in tema di sicurezza e igiene del lavoro ed alle norme di abbattimento barriere architettoniche”» ed anche quello «sull’“Avviso pubblico per la selezione di professionisti finalizzata all’affidamento di incarichi professionali di progettazione urbanistica inerenti alla redazione del piano strutturale comunale (PSC) e del regolamento edilizio urbanistico (REU)”».
In qualità di consigliere comunale, il capogruppo di “Identità in Progress” ha chiesto quindi all’Utc di fornire una copia di due atti in relazione alla gara d’appalto in questione. Macrì vuole infatti prendere visione della «copia della determina di nomina della commissione di valutazione plichi e della copia dei verbali di gara». Tra le richieste inoltrate all’Utc, inoltre, è presente anche quella di produrre una «relazione dettagliata in merito al plico ritrovato a distanza di giorni dalla aggiudicazione provvisoria indicando, in particolare, chi, dove e quando lo avrebbe rinvenuto» con l’indicazione del «responsabile del procedimento».

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta
Docente ordinario di Lingua e letteratura italiana e Storia presso il Nautico di Pizzo (VV), è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti. Ha diretto varie testate giornalistiche, tra cui Tropeaedintorni.it