L’iniziativa dell’Avis di Tropea

Un campo sportivo pieno di colori

Tutti dovremmo farlo: un filo rosa che unisce

I ragazzi che hanno partecipato all’iniziativa promossa dall’Avis

Una giornata all’insegna dell’allegria, dei colori, della gioia l’iniziativa organizzata dalla sezione comunale dell’Avis di Tropea in occasione del Giro d’Italia. La manifestazione, alla quale hanno preso parte le Società sportive di Capo Vaticano, Drapia, Rombiolo, Tropea con le diverse categorie, è iniziata ricordando due importanti avvenimenti che caratterizzano il 2011. L’anno Europeo delle Attività Volontarie e l’Unità d’Italia sono stati infatti ricordati con la recita di una filastrocca “Tutti Uniti” per ricordare ai più piccoli il significato del sentirsi parte di un unico Paese, l’Italia, e per i più grandi l’enunciazione dei primi tre articoli della Costituzione italiana.
Un campo sportivo pieno di bambini, di ragazzi, di colori, di energia, cha hanno dato vita ad una giornata speciale, dove tutti hanno giocato con il solo scopo di stare insieme, e dove tutti sono arrivati primi e vincenti.
Naturalmente il messaggio che il Presidente dell’Avis, Caterina Forelli, ha sottolineato, ed è quello per il quale è importante organizzare giornate come queste, è quello della diffusione di quella cultura della solidarietà, della donazione, della cittadinanza attiva e responsabile, che rappresenta la parte sana, autentica, indispensabile per un Paese unito, democratico, che guarda con speranza al proprio futuro.
Alla cerimonia di consegna della coppe e delle medaglie a tutti i partecipanti, hanno preso parte il sindaco di Tropea, Adolfo Repice, il Presidente della Consulta della Associazioni, Vittoria Saccà e l’assessore Tonino Simonelli, i quali hanno ribadito l’importanza dello stare insieme in modo positivo, e lo sport rappresenta sicuramente un momento di aggregazione sana per adulti e bambini.
La manifestazione, patrocinata dall’Amministrazione Provinciale e da quella Comunale, e dal Banco di Napoli con la filiale di Tropea, rientra nell’ambito delle iniziative che l’Avis di Tropea intende promuovere nel suo programma per l’anno in corso. Ed a questa ne seguiranno altre, a partire da giugno, quando, in occasione della “Giornata mondiale del donatore di sangue”, verranno premiati i ragazzi della scuola Primaria e Secondaria di I grado del nostro comprensorio, che hanno partecipato ad un concorso indetto dall’Associazione per sensibilizzare fin da piccoli alla solidarietà e all’altruismo.
Naturalmente l’attività dell’Avis è proseguita con l’allestimento di un gazebo nella Piazzetta dell’ Annunziata per diffondere materiale illustrativo e per aspettare, insieme al “Giro” la macchina dell’Avis nazionale, che con il proprio slogan “tuttidovremmofarlo”, ci ricorda l’importanza di donare e di farlo tutti.
Un filo rosa che ci ha fatto sentire tutti uniti, un’emozione che deve continuare ad accompagnarci nelle nostre azioni, nelle nostre giornate.
Un risultato più che soddisfacente e che, considerato l’aumento dei donatori negli ultimi tre anni, dimostra che la diffusione di valori solidali è uno degli obiettivi che dobbiamo porci se vogliamo una comunità che guardi al prossimo, perché, come diceva Gandhi “Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo”.

 

Il Presidente Avis Tropea
Caterina Forelli

Condividi l'articolo
Comunicato Stampa
Comunicato Stampa
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 - 89861 Tropea (VV).