M5S: “No alla guerra in Siria!”

Il rischio è che l’Italia partecipi all’ennesimo conflitto

In parlamento ci sono due mozioni del M5S per impedire che il Paese entri in guerra

Dalila Nesci Deputata M5S - foto Libertino
Dalila Nesci Deputata M5S – foto Libertino
Di seguito il testo e video dell’appello dell’On. Dalila Nesci:
“Sono Dalila Nesci, membro della Commissione Politiche dell’Unione Europea alla Camera dei Deputati. Raccolgo l’appello del collega Carlo Sibilia, del Movimento Cinque Stelle, invitandovi a fare altrettanto.
Nelle prossime ore, potrebbe scoppiare una guerra delle potenze occidentali contro la Siria. L’asse anglo-franco-americano è già pronto a sferrare l’attacco, potrebbe succedere a giorni.
Il rischio è che l’Italia partecipi all’ennesimo conflitto; che impieghi suoi uomini e suoi mezzi per seminare morte e distruzione in nome della democrazia. Allora bisogna muoversi adesso, senza perdere tempo.
In parlamento ci sono due mozioni per impedire che il nostro Paese entri in guerra. Si tratta della mozione Mussini al Senato e della mozione Grande alla Camera. Chiediamo al Presidente della Camera Boldrini e al Presidente del Senato Grasso di mettere subito al voto le suddette mozioni.
Nella Costituzione è scritto che l’Italia ripudia la guerra. Non possiamo essere complici di un massacro annunciato. E non voglio che si dica poi “potevamo impedirlo e non l’abbiamo fatto”.
Abbiamo bisogno che questo filmato e altri analoghi facciano il giro della rete, che siano condivisi il più possibile, al di là di bandiere e colori. Ciascuno – anche se non è parlamentare – può aiutarci a diffondere il messaggio”.

 

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.