Maltempo a Tropea e dintorni

Registrata una raffica di vento a 125 Km orari

Mare in tempesta, alberi caduti, segnaletica divelta, tavolini e sedie da bar volati

Tropea, Lido la Pineta
Tropea, Lido la Pineta (foto Giovanni Simonelli)

Anche a Tropea la notte che ha visto girovagare la Befana è stata caratterizzata da fortissime raffiche di vento. Alle prime luci dell’alba, più precisamente alle ore 5,50, la stazione metereologica installata dal Gruppo di Protezione Civile comunale ha fatto registrare una raffica di ben 125 Km orari cosa che, come confermato dal Capo della PC tropeana, Antonio Piserà, non avveniva da almeno un quinquennio. In tutto il paese numerosi sono stati i rilevamenti fatti dagli uomini della stessa Protezione Civile e dai Vigili del Fuoco, questi ultimi, sempre nella primissima mattinata di ieri, chiamati ad intervenire lungo la ss 522 che da Tropea porta verso il Comune limitrofo di Drapia, per la caduta di un grosso albero. Danni, ancora, lungo il litorale a causa delle grosse onde che si sono riversate sulla spiaggia a ridosso dei lidi turistici molti dei quali già danneggiati nei giorni scorsi, sempre a causa del mare in tempesta. Diversi i segnali stradali divelti ed un lampione per l’illuminazione pubblica, messo successivamente in sicurezza, crollato davanti il cancello d’entrata dell’Istituto Don Mottola lungo il viale omonimo della cittadina tirrenica. Anche nel centro storico si sono registrate delle difficoltà, fortunatamente danni solo materiali, che hanno riguardato la rottura di alcune insegne luminose di locali e negozi situati lungo il corso principale, così come diversi sono stati i tavolini e le sedie da bar volate a causa del forte vento che si è incanalato dal belvedere su per Corso Vittorio Emanuele. I torrenti che attraversano il territorio comunale, in particolare il “La Grazia” ed il “Burmaria”, interessati lo scorso anno da una potente e violenta esondazione, sono tenuti sempre sotto stretto controllo, così come altri corsi d’acqua più piccoli che dopo precipitazioni abbondanti possono creare allarme dando vita, lungo il cammino, a dighe artificiali per il materiale trasportato. Il maltempo ha anche costretto gli organizzatori di diversi appuntamenti di intrattenimento, previsti per il pomeriggio dedicato alla Santa Epifania, a rinviarli per il pomeriggio di domenica 8; infatti stando alle previsioni, della stessa Stazione meteo, le condizioni metereologiche andranno in questi giorni a migliore

Condividi l'articolo
Caterina Sorbilli
Caterina Sorbilli
Docente nelle scuole del I ciclo, collaboratrice storica di Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritta all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.