La SS522 diventa un inferno

Ieri pomeriggio la SS522 che collega Tropea a Pizzo Calabro è diventata quasi un inferno. Innumerevoli i punti di criticità disseminati sul territorio. Oltre alle solite buche e zone in cui la strada si allaga, nei pressi dell’uscita di Tropea Centro si è creata una vera e propria cascata, di fronte all’uscita della galleria che ha inondato anche le rampe di accesso verso la città. A Parghelia ci sono stati diversi punti in cui la statale si è allagata, e così pure a Zambrone e Briatico.

La costa tirrenica presente alla BIT

Presenti 5.000 espositori da 130 paesi; oltre 150.000 presenze di cui 107.000 operatori professionali provenienti da 140 paesi. Questa è la BIT 2011 che si tiene a Milano dal 17 al 20 febbraio.
Si tratta della Borsa Internazionale del Turismo: la più grande esposizione dell’offerta turistica italiana e tra le primissime fiere di riferimento per l’industria turistica mondiale.
Anche quest’anno Tropea vi partecipa con una novità che coinvolge il comune di Zambrone. Con un protocollo d’intesa fra i sindaci, Adolfo Repice e Pasquale Landro, i due Comuni si sono accordati per la partecipazione all’importante evento con una proposta turistica “unificata”: propagandare gli itinerari della bellissima Costa degli Dei in sinergia d’intenti.

Maltempo, aperta un’inchiesta

(APP-Network) Sul disastro causato dal maltempo tra Zambrone e Tropea sul litorale vibonese, il sostituto procuratore di Vibo Valentia Fabrizio Garofalo intende capire, vederci chiaro perché, sebbene il territorio interessato fosse fragile dal punto di vista idrogeologico, è anche vero che non è diventato tale per opera di madre natura.
Per il momento, comunque, non vi è alcun nome sul registro degli indagati.

Depuratore fuori uso, reflui a mare

L’esondazione di giorno 18 rischia di trasformarsi in un’enorme disastro ambientale. Agli innumerevoli danni provocati in più comuni della costa tirrenica del vibonese dalle valanghe di fango, dalle piene torrentizie, dagli smottamenti e dalle frane nei territori collinari, che hanno tra l’altro messo in ginocchio molte strutture turistiche presenti tra Briatico e Tropea, va ora ad aggiungersi l’emergenza del depuratore consortile La Grazia, che sorge sul territorio comunale di Parghelia, presso l’omonimo torrente.

La pioggia mette in ginocchio la costa

A causa del maltempo molte vie di comunicazione sono state invase dal fango. Anche Trenitalia entra in crisi. E’ stata sospesa infatti la circolazione ferroviaria sulla linea Eccellente – Rosarno, via Tropea. L’interruzione è stata necessaria dalle 5 del mattino a causa di un cedimento della massicciata tra Zambrone e Parghelia, verificatosi sempre a causa delle violenti piogge. Ma dalle cinque di questa mattina è bloccata la circolazione dei treni in tutta la zona costiera del vibonese a causa del cedimento di un massiccio. L’espresso 895, Roma-Reggio Calabria e’ stato deviato sulla linea tirrenica.

Scoperta una fossa comune a Zambrone

Una fossa comune contenente una decina di scheletri è stata scoperta a Zambrone, nel corso di alcuni scavi in un’area limitrofa ad una chiesa antica. Dopo il ritrovamento, avvenuto precisamente nella frazione di San Giovanni, i militari dell’arma della stazione di Zungri sono precipitati sul posto pensando a qualcosa di recente, ed hanno poi allertato i colleghi della compagnia di Tropea, diretti dal capitano Giovanni Migliavacca, ed il sostituto procuratore della Repubblica Santi Cutroneo.

Estemporanea in onore di S. Marina

La Parrocchia “Santa Marina Vergine” di San Giovanni di Zambrone ha organizzato una estemporanea d’arte e il sacerdote
Don Pasquale Sposaro ha reso noto il regolamento. Il tema del concorso, che si svolgerà per l’appunto nella frazione zambronese l’11 luglio 2010, sarà Il culto di Santa Marina Vergine a San Giovanni di Zambrone. Al primo classificato verrà assegnato un premio in denaro pari a € 400 e l’opera premiata rimarrà di proprietà del Comitato festa patronale di Santa Marina Vergine, San Giovanni di Zambrone.

Vicende religiose di Zambrone

C’era tanta gente, domenica scorsa, alla presentazione del libro dell’avvocato L’Andolina dal titolo “Vicende religiose di Zambrone – esegesi degli atti sulle visite pastorali 1725-1912”. La palestra della scuola media, concessa per l’occasione dall’Istituto comprensivo di Briatico e trasformata in sala conferenze dai membri del “Centro studi umanistici e scientifici Aramoni”, era gremita in ogni ordine di posto. Al centro del dibattito, animato anche dalla partecipazione di attenti uditori presenti in sala, il nuovo volumetto scritto da Corrado Antonio L’Andolina edito dall’associazione culturale aramonese.

Incontro fra piaceri a Zambrone

Grande attesa per il Tamburello Festival, che questa sera è pronto ad accogliere a Zambrone migliaia di persone desiderose di divertirsi fino a tarda notte. Giunto alla sesta edizione, è organizzato con passione dal centro studi umanistici e scientifici “Aramoni”. Sarà un incontro di piaceri: dal cibo alla danza e alla musica, lasciandosi attraversare dalla tradizione.

Anche gli “Aramoni” finiscono in rete

Attivo il sito dell’associazione che punta a valorizzare cultura e tradizioni locali E’ in rete il sito del Centro studi umanistici e scientifici Aramoni, all’indirizzo www.aramoni.it. L’associazione dal 2003 si adopera con impegno e passione allo studio delle tradizioni e della storia del territorio zambronese. Da questo tenace e costante sforzo di ricerca sono nati […]