Raduno dei “Giovani” del circolo P. G. Frassati

I suoi “giovani” non l’hanno dimenticato perché l’hanno tenuto nel cuore

A 20 anni dalla morte del loro assistente Don Armando Granelli la Messa a suffragio

Tropea – A venti anni dalla scomparsa di Don Armando Granelli il 12 aprile si sono radunati a Tropea i giovani del Circolo Cattolico Pier Giorgio Frassati per ricordare la figura e le opere del loro Assistente.
Frassati12-04-2005Nella mattinata una delegazione di “giovani” si è recata al Cimitero nella cappella di Don Granelli per l’offerta simbolica di un lumino e di un fiore e soprattutto per un momento di raccoglimento e di preghiera.
La Messa a suffragio per la concomitanza con i funerali di Monsignor Domenico Pantano è stata posticipata al 13 di aprile alle ore 18 e sempre nella Cattedrale.
I “GIOVANI” sono arrivati da più parti: Piombino, Bologna, Roma e Reggio Calabria e più di 40 persone con mogli e figli hanno festeggiato con una simpatica cena un incontro che per alcuni avveniva dopo più di 40 anni. Un intrattenimento musicale curato dal gruppo “60 e…” del quale fa parte il Frassatino Eugenio Licandro, ha allietato la serata che ha visto anche la premiazione del “giovane” Nunzio Figliuzzi che arrivava da più lontano, quello veramente il più “giovane” Antonio Laganà e quello più intonato Franco Fazzari. Accanto a balli, canzoni, poesie e battute e agli inevitabili ricordi non sono mancate le testimonianze di affetto e momenti di intensa commozione quando un ragazzo, Bruno Branca, ormai cresciuto, ha detto che guardando negli occhi tutti , nonostante la lontananza, il tempo passato, le scelte diverse, ha ritrovato lo stesso calore, la stessa semplicità e l’amicizia ed il legame di tanti momenti trascorsi insieme.
Un’altra testimonianza è arrivata da Antonio Lorenzo che riconosciutosi infante in una foto “d’epoca” ha preso la macchina ed è partito da Piombino per incontrare i suoi compagni di allora.
Qualcuno ha addirittura proposto di rifondare il Circolo e, dopo una breve pausa a celebrazione conclusa, una rappresentanza ne valuterà la fattibilità.
Per la Messa a suffragio di Don Granelli, celebrata da don Ignazio Toraldo, è stata esibita la bandiera della Gioventù Cattolica, restaurata e gentilmente concessa dalla famiglia Granelli. Il Quadro di Pier Giorgio Frassati è stato prelevato dalla Chiesa di Mileto per gentile concessione del Vescovo Mons. Tarcisio Cortese.
Il Professor Antonio Sposaro ha ricordato il periodo del Circolo di prima della guerra quando si andava a piedi a Monteporo, a Santa Maria, a Torre Galli. Con grande tenerezza ha rammentato l’educazione ricevuta ricca di valori che perdurano tuttora.
Mimmo La Torre è stato vicino al Parroco Granelli per 13 anni condividendo momenti autentici di amicizia e di vicinanza spirituale ed ha ricordato gli ultimi momenti di Don Armando quando si è affidato alla misericordia di Dio.
In questi ultimi giorni si è parlato del Papa dei giovani. Anche Don Granelli ha dedicato la sua vita a servizio dei giovani, sempre con gioia, sempre con disponibilità, sempre con amore paterno.
I suoi “giovani” non l’hanno dimenticato perché l’hanno tenuto nel cuore

A cura del Comitato Organizzatore: Salvatore Libertino e Enzo Taccone

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)