Ritornano i carri allegorici

Voglia di Carnevale

Ci saranno le sfilate in maschera

Torna quest’anno, dopo anni di inattività, il carnevale tropeano a rallegrare le viuzze del centro storico e le piazze cittadine. Organizzata dall’Associazione commercianti ed operatori turistici di Tropea, l’allegra manifestazione è patrocinata dall’assessorato provinciale al Turismo e allo Spettacolo. Le iscrizioni, in forma gratuita, per partecipare al concorso, che premierà il gruppo di maschere e il carro più bello, sono aperte fino al 14 febbraio prossimo. La coinvolgente performance si svolgerà martedì 24 febbraio, con inizio nel primo pomeriggio e proseguirà fino a tarda serata, con la sfilata dei gruppi di maschere, i carri allegorici, le majorettes e i simpatici artisti di strada. Seguirà lo spettacolo di magia e l’esibizione di gruppi musicali e di ballerini. Sono invitati per l’occasione, a prendere parte attiva nella sfilata, anche, le scuole elementari con circa trecento bambini che percorreranno le vie della città vestiti in maschera a tema libero. Alla manifestazione che, dopo diversi anni di inattività, vuole far riprendere la tradizione del Carnevale tropeano, parteciperanno, altresì, le tante associazioni di volontariato cittadine che avranno, così, l’opportunità di realizzare i propri banchi gastronomici. A garantire il servizio d’ordine, oltre alle autorità di polizia municipale, anche i volontari del gruppo comunale della Protezione civile e il Cisom. A conclusione della serata, si assisterà alla premiazione del miglior carro e del gruppo di maschere giudicato da un’apposita giuria, che “si esprimerà con giudizio insindacabile”. Oltre alle targhe e agli attestati di partecipazione, i primi tre classificati si aggiudicheranno un riconoscimento in denaro. Per chi salirà sul podio più alto un premio di 800 euro, il secondo riceverà 400 euro e infine al terzo andranno 150 euro. Alla manifestazione sono tutti invitati e potranno, comunque, partecipare, anche, quei carri, gruppi o singole maschere non iscritte al concorso, e che, quindi, non prenderanno parte alla gara.

Condividi l'articolo