Una strada di Tropea intestata ad Irma Srugli

Irma Scrugli, é una figura di spicco della comunità tropeana

L’Associazione sos KORAI ha avanzato l’istanza di intitolare una via ad Irma Scrugli

La Serva di Dio Irma Scrugli – foto Libertino

L’Associazione di Volontariato sos KORAI ha avanzato l’istanza di intitolare una via della Città di Tropea ad Irma Scrugli, cofondatrice della Casa della Caritá e degli Oblati del Sacro Cuore. La richiesta ha trovato immediato riscontro da parte dell’ Amministrazione Comunale. A confermarlo lo stesso Sindaco, Giovanni Macrì, nel corso della prima riunione annuale della Consulta delle Associazioni, dello scorso 5 gennaio, nella quale si é anche discusso degli eventuali contributi allo specialissimo evento dell’Anno Mottoliano appena iniziato. “Quanto prima” ha dichiarato con evidente compiacimento l’avv. Macrì “dedicheremo una strada o una piazza alla Signorina Scrugli, é giá pronta la pratica da inoltrare in Prefettura”.
Com’ è noto a molti, sos KORAI é una Onlus, con sede sociale a Tropea, che, a un anno dalla sua nascita, ha già al suo attivo numerose iniziative di successo, l’intitolazione ad una Donna come Irma, che col suo carisma e il suo impegno lungimirante ha illuminato la storia tropeana, lasciando segni incancellabili di civiltá, rientra nelle finalitá dell’associazione che vuole contrastare la subcultura maschilista e la violenza sulle donne valorizzando a tutto campo i talenti femminili. Irma Scrugli, del resto, é una figura di spicco della comunità tropeana che la ricorda come “La Signorina” e conserva indelebile il fascino della sua grandiosa missione.
Giovanissima, Irma avvertì la chiamata spirituale e a ventitrè anni intrecciò la sua vita a quella del Venerabile Don Francesco Mottola, condividendo con lui l’ideale di una donazione totalitaria a Dio e agli ultimi. Irma esce dal palazzo dei Conti Scrugli ed entra nei tuguri, tende le mani alle classi deboli, abbraccia gli emarginati, i sofferenti, i bambini, i vecchi: una grande fede capace di annientare gli egoismi personali per darsi senza remore a chi ha bisogno.
Particolarmente lieta del riscontro positivo e celere da parte del Comune la presidente di sos KORAI
“Si, sono veramente soddisfatta e felice perché porto avanti questa richiesta fin dal 2011 e finora non ero riuscita a raggiungere l’obiettivo. “Così dice la Presidente Beatrice Lento” Una vera battaglia la mia che, usando un’iperbole che mi piace, definirei crociata, se non altro per il tempo che ha occupato. Ho avanzato la prima richiesta come presidente della Commissione Pari Opportunità e la seconda come Dirigente dell’Istituto Superiore ma una lunga serie di congiunture sfavorevoli hanno frapposto ostacoli che sembravano insormontabili. Sono certa che nulla accada per caso e la coincidenza dell’accoglimento della richiesta proprio nell’ Anno dedicato a Don Mottola mi pare di buon auspicio, sono certa che presto avremo il piacere di percorrere la via “Signorina Irma Scrugli”, una Donna di cui ho sempre ammirato l’estrema emancipazione dai pregiudizi del tempo, che certamente l’hanno vista controcorrente rispetto ai consueti canoni femminili, e il suo incanto travolgente al punto da attrarre nella sua scelta estrema tantissime ragazze, conservando il suo potere ancor oggi”.
Quanto prima, dunque, Irma Scrugli sarà ricordata anche nello stradario cittadino e si avrà uno strumento in più per suscitare nei giovani l’ entusiasmo verso ideali nobili di cui oggi, più che mai, si avverte l’esigenza.

La Presidente di sos KORAI Onlus
Beatrice Lento

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)