Tropea: “Finestre, balconi, vicoli fioriti – Anna Maria Piccioni”

Da comunicato stampa Beatrice Lento

L’ottava edizione del concorso rende omaggio al Maestro Albino Lorenzo

“Finestre, balconi, vicoli fioriti – Anna Maria Piccioni”  - foto Libertino
“Finestre, balconi, vicoli fioriti – Anna Maria Piccioni” – foto Libertino
Il tre luglio, con avvio alle ore 19:00, presso la biblioteca comunale, si premieranno i cinque vincitori del concorso che raggiunge la sua ottava edizione. Ai finalisti saranno assegnati dei buoni premio di valore decrescente, a partire da un importo di trecento euro al primo classificato, per l’acquisto di sementi, bulbi e piante ornamentali.
L’evento, nato per iniziativa dell’Istituto Superiore di Tropea, registra il partenariato del Comune e della Pro Loco. Sorto durante l’Amministrazione Comunale Targata Antonio Euticchio, già dalla seconda edizione, il concorso, con regolare delibera di Giunta, è stato legato al nome dell’artista umbra Anna Maria Piccioni. “Anna Maria” dichiara la dirigente Beatrice Lento “è stata la musa ispiratrice del progetto, sulla scia dell’analoga manifestazione che in quegli anni nasceva a Spello, la splendida cittadina umbra vicinissima a Foligno che ad Anna Maria ha dato i natali. L’artista Piccioni era legatissima a Tropea e ai Tropeani che aveva imparato ad amare attraverso suo marito, tropeano doc, Mimmo La Torre. Purtroppo, la mia carissima amica non ha avuto il piacere di assistere neppure ad un’edizione del premio ma la sua prematura scomparsa ha rappresentato per me uno stimolo fortissimo a proseguire nel tempo questo impegno che coinvolge tantissimi studenti e tantissimi cittadini tropeani”.
Effettivamente, la manifestazione sta costruendo la sua storia con forza, tanto da rappresentare, oggi, uno degli eventi tradizionali della “Perla del Tirreno”, atteso e condiviso da tanti appassionati dal pollice verde, che, di anno in anno si rinnova con tagli variegati.
La novità dell’anno è l’omaggio al Maestro Albino Lorenzo che verrà reso attraverso un revival delle sue splendide opere interpretate sia nell’estemporanea di pittura, curata dall’Associazione “La Fenice” diretta da Marcella Romano, sia nella mostra fotografica realizzata dagli studenti dell’Istituto tropeano nell’ambito del progetto di contrasto, alla dispersione scolastica “Tropea in fiore”, coordinato dalla prof.ssa Maria Domenica Ruffa. Gli allievi sono stati introdotti all’arte del grande Maestro Lorenzo attraverso una serie di incontri condotti dai docenti, affiancati dal figlio di Lorenzo, Mario, dal prof. Pasquale Schiariti e, per quanto riguarda la fotografia dal tecnico Antonello Accorinti. “Non è stato difficile far conoscere Albino Lorenzo ai giovani, perché come tutti i grandi artisti Albino tocca la sensibilità con immediatezza di emozioni. Abbiamo scoperto che i ragazzi sono attratti dalla sua essenzialità e dalla sua semplicità istintiva, con cui rende attuali scorci di una civiltà che fa parte delle nostre radici e proprio per questo ha il potere di affascinare.
Il compito della scuola è quello di contribuire alla costruzione di identità forti che riconoscono, con fierezza di appartenenza, le proprie origini. Albino Lorenzo da cittadino illustre e da grande artista sicuramente favorisce questo processo di riappropriazione. E’ per questo che abbiamo voluto rendergli omaggio attraverso il concorso “(dichiarazione della dirigente Lento).
Appuntamento, dunque, al 3 Luglio, giornata libera dai campionati mondiali di calcio, per un incontro con la bellezza dell’arte dei fiori e dei colori. All’evento collaborano la “Consulta delle Associazioni”, presieduta da Pino Lonetti e l’Innher Well Club, guidato da Rita Streva.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.