Curiosità dalla storia: James Hepburn, IV conte di Bothwell (2/2)

Amante e poi terzo marito di Mary Stuart, fu complice nel delitto del suo secondo marito, Lord Darnley Inviso a corte, sposò la regina di Scozia con rito protestante. Dopo la sua fuga i lord scozzesi trovarono lettere e componimenti poetici compromettenti attribuiti a Mary Stuart custoditi in uno scrigno d’argento sigillato, regalato alla regina […]

Curiosità dalla storia: James Hepburn, IV conte di Bothwell (1/2)

Amante e poi terzo marito di Mary Stuart, fu complice nel delitto del suo secondo marito, Lord Darnley Inviso a corte, sposò la regina di Scozia con rito protestante. Dopo la sua fuga i lord scozzesi trovarono lettere e componimenti poetici compromettenti attribuiti a Mary Stuart custoditi in uno scrigno d’argento sigillato, regalato alla regina […]

Curiosità dalla storia: Cristina di Svezia, la regina anticonformista

Appassionata d’arte e di filosofia, fu una figura contraddittoria Fu regina di Svezia dal 1632, ma con pieni poteri solo dal 1650, fino all’abdicazione avvenuta nel 1654. Ebbe una storia d’amore con la contessa Sparre, fu l’amante del cardinale Decio Azzolino e discepola del filosofo Cartesio “Regina bambina” Quattro anni di regno, dal 1650 al […]

Curiosità dalla storia: Non c’è trippa per gatti

L’origine di tre espressioni di uso comune Lotta senza quartiere: “quartiere” era la quarta parte della paga mensile. Passare in cavalleria, ovvero “mettere nel dimenticatoio”. Non c’è trippa per gatti: niente trippa ai gatti romani, solo topi… Lotta senza quartiere L’espressione proviene dall’universo militare, e nacque quando nel caso di offese e litigi i soldati […]

Curiosità dalla storia: Il liutista e compositore Davide Rizzio

Fu il segretario personale della regina di Scozia Maria Stuart C’era il sospetto che fosse l’amante della regina. Fu ucciso con 57 coltellate da alcuni nobili protestanti. Era una spia del papa? E perché lord Darnley, marito di Maria Stuart incinta di Giacomo VI, il primo sovrano ad aver unificato le Corone d’Inghilterra, Scozia e […]

Curiosità dalla storia: L’origine di “Ti faccio vedere i sorci verdi”

Va attribuita alla 205ª Squadriglia da Bombardamento del 12° Stormo della Regia Aeronautica L’unità adottò come distintivo di reparto tre topi di colore verde ritti sulle zampe posteriori, di cui due intenti a conversare. Furono riprodotti per la prima volta sulla fusoliera di un S.M.79 del XII gruppo nel marzo 1937dal sottotenente Aurelio Pozzi L’anno […]

Curiosità dalla storia: Topf, i costruttori dei forni crematori

Dagli impianti per la produzione di birra al coinvolgimento nell’Olocausto L’azienda J. A. Topf & Figli di Erfurt, nello stato della Turingia, durante la Seconda guerra mondiale collaborò con i nazisti per la produzione dei forni crematori destinati ai campi di sterminio. Dal 2003 la sede è stata dichiarata monumento culturale e centro commemorativo J. […]

Curiosità dalla storia: il processo a papa Formoso

Il Sinodo del cadavere, noto anche come Concilio cadaverico, su decisione del successore Stefano VI Nove mesi dopo essere stato sepolto venne riesumato, vestito con i paramenti sacri e posto in trono nella Basilica Lateranense a Roma. Il verdetto stabilì che era stato indegno del pontificato e tutti i suoi atti furono annullati La dissoluzione […]

Curiosità dalla storia: 500 anni fa moriva Lucrezia Borgia

Il padre fu papa Alessandro VI, il fratello fu Cesare (il Valentino) Terzogenita figlia illegittima di Rodrigo Borgia, nacque a Subiaco il 18 aprile del 1480. Si sposò tre volte, ebbe otto figli e tanti amanti (due su tutti: Pietro Bembo e Francesco II Gonzaga). Accusata di essere un’avvelenatrice, fu una pedina importante usata dalla […]

Per non dimenticare

27 gennaio 1945 – 27 gennaio 2019 Elisa Springer: «Oggi più che mai è necessario che i giovani sappiano, capiscano e comprendano: è l’unico modo per sperare che quell’indicibile orrore non si ripeta, è l’unico modo per farci uscire dall’oscurità»   Vi potrebbe interessare Letti per voi: Il diario di Anna Frank L’infanzia rubata: l’Olocausto […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (14)

Furono “traditori” oppure alcuni non si resero conto che stavano “tradendo” il Duce? Vincenzo Cersosimo, giudice istruttore al processo di Verona: «Loro (gli imputati) non hanno capito l’insidia che si celava nell’ordine del giorno Grandi. Quando si dice al re “di assumere […] quella suprema iniziativa di decisione”, vuol dire che il re aveva la […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (13)

Secondo testimonianze oculari i condannati ebbero tutti il colpo di grazia La condanna a morte dei cinque “traditori” fu eseguita al poligono di tiro di Forte San Procolo a Verona da un plotone di 30 fascisti locali comandati dal Maggiore Nicola Furlotti, Comandante della Guardia Repubblicana di Verona «Così ho gettato le vostre teste alla […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (12)

I giudici del processo furono nominati direttamente dal Partito Fascista Repubblicano Cianetti fu condannato a 30 anni di carcere (che si sarebbero ridotti a pochi mesi, fino al 1945).; De Bono, Gottardi, Marinelli e Pareschi con 5 voti contro 4 furono condannati a morte. Ciano fu l’unico ad essere condannato a morte all’unanimità con 9 […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (11)

“Operazione Conte”: Edda, l’agente segreto Frau Beetz, i nazisti e i diari di Ciano Frau Beetz alla madre di Ciano: «Io ho amato Galeazzo, contessa. E lo amo ancora. È stato il grande amore della mia vita» «Galeazzo disse che non voleva morire fucilato, ma voleva togliersi la vita e basta. Allora andai da un […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (10)

La maggior parte dei firmatari dell’O. d. G. Grandi era fuggita all’estero Il Duce era stato stretto tra i nazisti e i fascisti più estremisti, ma era convinto che se vi fossero stati dei reali colpevoli, questi sicuramente non si sarebbero trovati tra gli arrestati La maggior parte dei firmatari dell’ordine del giorno Grandi era […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (9)

Tra il 17 e il 19 settembre 1943 l’ultimo incontro tra il Duce e Ciano La Polizia della RSI arrestò sei dei diciannove “traditori” del 25 luglio: De Bono, Cianetti, Ciano, Gottardi, Marinelli e Pareschi Mussolini era da poco la guida della Repubblica Sociale italiana (RSI) o Repubblica di Salò e tra il 17 e […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (8)

Hitler aveva chiesto che fosse fatto tutto il possibile per ritrovare l’amico Il 12 settembre 1943 con “L’operazione Quercia” il Duce, imprigionato a Campo Imperatore sul Gran Sasso, fu liberato da un reparto speciale delle SS Il 26 luglio del 1943 Hitler aveva convocato un incontro con gli ufficiali nel suo quartier generale a Rastenburg. […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (7)

Badoglio, salito al potere, avrebbe dato inizio alla defascistizzazione dello Stato Edda: «Galeazzo era disperato di aver votato contro papà, talmente disperato che voleva uccidersi. Ad un certo momento disse: “Devi fare una cosa: mi devi sparare”. Prese nella stanza vicina una rivoltella, e disse: “Eccola qua! Io tocco la rivoltella con la mano e […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (6)

Bottai su Ciano: «In un altro regime costituzionale egli avrebbe tenuta l’Italia fuori da una guerra» Scriverà Ciano dal carcere di Verona: «Ebbene, Ribbentrop – gli chiesi passeggiando nel giardino al suo fianco – cosa volete? Il Corridoio o Danzica? “Orami non più – e mi sbarrò addosso quei sui occhi freddi da museo delle […]

Curiosità dalla storia: dall’O.d.G. Grandi al processo di Verona (5)

Ciano aveva sposato Edda, la figlia prediletta del Duce, il 24 aprile del 1930 Galeazzo Ciano probabilmente non si era reso conto che mettendosi contro Mussolini non si era schierato semplicemente contro il suocero, bensì contro i fascisti e il fascismo Nella seduta del Gran consiglio del Fascismo del 24/25 luglio 1943, Ciano probabilmente non […]