La Lamia e i frutti della buona tavola

Per i turisti in visita a Tropea una vera scoperta risulterà essere il ristorante “La Lamia”. Il nome deriva dal termine utilizzato per indicare le antiche costruzioni meridionali caratterizzate da una copertura a volta, realizzata in malta e pietrisco battuto. Praticamente “nascosto” in largo Vulcano, nel cuore del centro storico e a due passi da piazza Ercole, il delizioso ristorante tirato su dal giovane buongustaio Antonio La Torre occupa uno degli angoli più romantici della cittadina tirrenica.
Per raggiungere il ristorante, infatti, bisogna attraversare o la stretta “vinea” che si diparte da via Roma, la strada principale per il Duomo, o un pittoresco passaggio a volta tra i palazzi nobiliari posti alle spalle della piazzetta delle “Tre fontane”, che si affaccia sul corso Vittorio Emanuele. Si giunge così in un luogo incantevole, al riparo dal chiassoso viavai della zona commerciale, in cui poter trascorrere una romantica serata a lume di candela. L’armonia del luogo, che oltre ad un soppalco ligneo ed allo spiazzale antistante dispone anche di una ampia sala interna climatizzata, è arricchita da una mostra permanente di stupendi quadri. I piatti, preparati dal giovane cuoco Michele Minniti, sono tutti quanti frutto dell’amore per la buona tavola di Antonio, il proprietario, che dice di averci messo il cuore e l’anima in queste sue creazioni.

Il piatto
La specialità de’ “La Lamia” sono gli strozzapreti al pesce spada, un piatto che negli anni Antonio ha servito a clienti provenienti da ogni dove e che ora ci propone per due persone.

Preparazione
Gli ingredienti: olio extravergine d’oliva, sale, aglio, capperi, mentuccia, 50 gr. di pomodori secchi, prezzemolo, olive nere, 150 gr. di pesce spada, 150 gr di strozzapreti freschi.
Dopo aver preparato in una padella un soffritto con olio, sale, aglio e capperi, lasciare qualche minuto la mentuccia ed i pomodori secchi a rosolare. Nel frattempo, portare ad ebollizione l’acqua in un pentolino e cuocervi gli strozzapreti. Quando il composto della padella è ben amalgamato, aggiungere il prezzemolo, poi le olive e, infine, cuocervi il pesce spada a fuoco lento per circa 15 minuti. A questo punto unire la pasta al preparato e lasciar cuocere per alcuni istanti, il vostro palato avrà di che ringraziarvi. Per scoprire altri dettagli su “La Lamia” è possibile visitare la home page del ristorante all’indirizzo www.ristorantelalamia.com.

Condividi l'articolo
Francesco Barritta
Francesco Barritta

Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.