Bando Miur Regione Calabria, ancora ritardi

Circa 600 tirocinanti calabresi attendono risposte sul bando di perfezionamento a loro riservato

Queste persone sono state impiegate con lo status appunto di tirocinanti presso le istituzioni scolastiche calabresi in qualità di assistenti di base e di educatori

Nei mesi scorsi e di recente è stata dibattuta la questione dei tirocinanti calabresi (circa 600) a seguito di una intesa di massima raggiunta tra la regione Calabria e il Miur. Si tratta nella maggioranza dei casi di padri e madri di famiglia aventi lo status di lavoratori in mobilità in deroga e di disoccupati. Queste persone sono state impiegate con lo status appunto di tirocinanti presso le istituzioni scolastiche calabresi in qualità di assistenti di base e di educatori. Il 16 settembre scorso ha trovato scadenza il bando di perfezionamento riservato a questi tirocinanti e da quel momento è iniziato un calvario che ha dell’inverosimile. Ad oggi (04/12/2019)
finalmente si parla di ripresa delle attività per circa 600 persone aderenti al bando Miur. Ma in quale maniera queste persone saranno avvisate? Con e-mail inviate presso le sedi scolastiche di appartenenza e senza pubblicazione dell’apposito decreto con graduatoria degli ammessi allo svolgimento del tirocinio! Provate ad immaginare voi come ci si debba sentire in una situazione del genere! E si dice che la pubblicazione dello stesso decreto con graduatoria slitterà a discapito
di tirocinanti aderenti al bando Miur che ignorano la loro reale situazione di ammessi o di esclusi!
Ecco pertanto gli ultimi aggiornamenti dal bando 600 Miur della regione Calabria.

Comitato Tirocinanti Bando Miur Calabria

Condividi l'articolo
Comunicato Stampa
Comunicato Stampa
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 - 89861 Tropea (VV).