Nesci: “Mai smesso di lottare e Italcementi lo sa”

Da comunicato stampa

“Ho contestato comportamenti capitalistici e un tatticismo, con l’appoggio del Pd, che non porterà a nulla”

Dalila Nesci  Cittadina 5 stelle - Deputato XVII Legislatura - foto Libertino
Dalila Nesci Cittadina 5 stelle – Deputato XVII Legislatura – foto Libertino
«Ciascuno è libero di esprimere le sue opinioni, ma è curioso che dallo Slai Italcementi mi si accusi di aver cambiato linea». Lo afferma Dalila Nesci, deputata calabrese M5S, in risposta a una nota delle rsu Slai del cementificio vibonese, per cui c’è un tavolo al Ministero dello Sviluppo Economico.
La parlamentare aggiunge: «Rispetto tutti, ma rilevo contraddizioni nelle rsu Slai. Mi mandarono una loro proposta sul riciclo del vetro, che poi abbandonarono in fretta. Io la rilanciai, è giusto ricordarlo. Non ho mai smesso di lottare, come sa Italcementi, cui ho contestato comportamenti capitalistici e un tatticismo, con l’appoggio del Pd, che non porterà a nulla».
La deputata Cinque Stelle precisa: «Non me la prendo con gli operai, sono la parte debole. In che cosa e quanto vuole investire Italcementi? Il consigliere regionale Pietro Giamborino ha detto che Italcementi può partecipare a una riconversione degli impianti per la produzione di css. Nei mesi scorsi l’azienda si disse appena possibilista, a riguardo. Da ultimo, ha smentito».

Gli operai sono la parte debole!
Italcementi non la dice tutta…
Perché escludere la bonifica?

La parlamentare prosegue: «Perché Italcementi non la dice tutta e racconta del suo progetto di bruciare css a Trasano, vicino Matera? Basta informarsi, i cementifici puntano a soluzioni del genere per recuperare le perdite e la legge li aiuta con limiti d’inquinamento molto favorevoli».
Nesci conclude: «Tutta la storia è chiara. Non c’è una proposta unitaria, dunque il tavolo ministeriale è inutile. Non vedo perché escludere la bonifica, che può dare lavoro e respiro agli operai, consentendo alla politica di imboccare una strada comune».

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.