“Una vacanza a Tropea”, l’ultima fatica letteraria di Mons. Renzo

La presentazione presso il Museo Diocesano di Tropea il 15 febbraio prossimo alle ore 17:00

Presenteranno l’opera il prof. Luciano Meligrana, presidente del Centro Studi Galluppiani, e il giornalista RAI Pasqualino Pandullo
“Una vacanza a Tropea” edito da Rubbettino, l’ultima fatica letteraria di Mons. Luigi Renzo – foto Libertino

“Una vacanza a Tropea”, è questo il titolo dell’ultima fatica letteraria di Mons. Luigi Renzo edita dalla Casa Editrice Rubbettino. L’opera sarà presentata il 15 febbraio prossimo alle ora 17, presso il Museo Diocesano di Tropea, dal prof. Luciano Meligrana, presidente del Centro Studi Galluppiani e dal giornalista Rai Pasqualino Pandullo. Di seguito le parole con le quali Mons. Renzo ha presentato questo incontro con “un mondo straordinariamente incantevole”: Tropea. La Perla del Tirreno definita “icona di meraviglia”, in una vacanza che – spiega Mons. Renzo – ha fatto “crescere quel tanto di appetito intellettuale da farmi desiderare fortemente di ritornare”.
“Quando ho deciso di trascorrere una vacanza a Tropea non mi sarei mai immaginato di imbattermi in un mondo straordinariamente incantevole. Avevo sentito parlare di Tropea come la città della “cipolla rossa”, ma ho scoperto che, se la cipolla è importante per l’economia della zona, la città è molto di più. Soprattutto è altro di più di storia, di religiosità, di civiltà, di bellezza paesaggistica. È tutto l’insieme di queste cose, e non solo, a renderla più che mai attraente e appetibile. Le sue vocazioni sono tutte da scoprire e da approfondire per le multiformi sfaccettature e per la sua variegata e versatile ecletticità tanto da farne una indubbia ‘icona delle meraviglie’. Il mio viaggio in un breve tempo di vacanza non poteva certo consentire di scoprire tutto, ma è servito a far crescere quel tanto di appetito intellettuale da farmi desiderare fortemente di ritornare a Tropea per godere della suggestione della Madonna dell’Isola, della Rupe, delle viuzze acciottolate che si intersecano nel centro come una casba d’Oriente, della splendida Cattedrale di sapore antico incastonata tra i Palazzi, delle altre numerose peculiarità che ne accrescono il profondo e invidiabile fascino”.

Condividi l'articolo
Francesco Marmorato
Francesco Marmorato
Docente di lettere nella scuola secondaria, collaboratore storico della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria, elenco pubblicisti.