Un’occasione persa

Troviamo assolutamente risibile la lezione impartita dal Sindaco sull’esatto significato quindi sulla differenza tecnica tra revoca ed annullamento e, ad ogni modo, preferiamo non prendere lezioni di diritto amministrativo da chi è stato già bocciato da superiori autorità di controllo per le gravi violazioni di legge commesse.
Ad ogni modo nel prendere atto della volontà del sindaco di sfuggire ancora una volta al dibattito su un punto che verosimilmente avrebbe registrato importanti defezioni, teniamo a rimarcare che lo scopo che volevamo raggiungere con la convocazione di questo consiglio comunale era quello di offrire ai consiglieri “responsabili” un’ancora di salvezza, una via d’uscita per sfuggire alle responsabilità di varia natura insite nelle deliberazioni in precedenza adottate. Non ci resta, dunque, che esprimere rammarico e prendere atto dell’occasione mancata.

Parcometri nella bufera

Il Dott. Adolfo Repice, Sindaco di Tropea, segretario generale del Comune di Torino “per meriti”, è al di sopra della legge sugli appalti mentre le imprese piemontesi sono esentate dal rispetto delle prescrizioni del protocollo di legalità sottoscritto tra il Comune di Tropea e l’UTG di Vibo Valentia il 10.05.2004.
Questo è quello che è dato desumere dalla delibera di giunta n. 44 dell’8.06.2010 e, più in particolare, dall’allegata nota sindacale prot. n. 13476 dell’1.06.2010, con la quale il Sindaco, arrogandosi poteri e facoltà che non gli competono, ha intavolato personalmente una trattativa diretta con un’impresa torinese, Gruppo Torinese Trasporti S.p.A., avente ad oggetto l’acquisto di 20 parcometri rigenerati e l’assistenza tecnico-amministrativa per una totale di € 60.000,00 oltre IVA.

L’interrogazione di Roberto Scalfari

Egr. Sig. Presidente,
ho appreso che al Viale Tondo XI trav. è stato soppresso il senso unico istituito appena un anno addietro.
Poiché ho motivo di ritenere che le nuove prescrizioni rispondono tutt’altro che a logiche di viabilità, chiedo di conoscere i reali motivi tecnici che sottendono a tale brillante scelta visto che da un esame comparativo delle ordinanze n. 11/09 e 10/10 – con le quali, rispettivamente, è stato istituito e rimosso il senso unico – non sono riuscito a comprenderli.

Quelle scale sono sicure?

Riportiamo di seguito una lettera inviata questa mattina dal capogruppo di “Uniti per la Rinascita” al presidente del cosngilio comunale di Tropea Antonino Valeri Tropea.

Egr. Sig. Presidente,
ho appreso dalla stampa locale con un certo sconcerto, della riapertura al transito pedonale della c.d. scalinata dei carabinieri che, mi pare di rammentare, era stata interdetta alla viabilità la scorsa estate con ordinanza del Commissario Prefettizio al fine di garantire la pubblica incolumità a seguito degli importanti cedimenti strutturali che l’avevano interessata.