“Chista è Trupea”

Il tormentone dell’estate tropeana

Gli autori si sono esibiti sul palco del Tropea Blues Festival

AntonioCaroneGliAlessandroBragho
Gli autori di “Chista è Trupia”, Antonio Carone, Alessandro Braghò – foto Scordo
Il cosiddetto “tormentone estivo” è una canzone che viene ripetuta infinitamente dai mass media. Ogni estate italiana è stata caratterizzata dalla diffusione di un pezzo particolare, finito per essere cantato o fischiettato anche dai più ostici oppositori del genere.
Anche l’estate tropeana può fregiarsi di un proprio tormentone: lanciato nei primi giorni di settembre su Facebook da due giovanissimi, il brano “Chista è Trupea” rappresenta il manifesto, in chiave ironica, della tropeanità, con tutti i suoi pregi e suoi difetti.
Gli autori, Alessandro Braghò e Antonio Carone, basandosi sulle note di “The great song of indifference” di Bob Geldof, hanno messo in musica una serie di luoghi comuni sulla nostra cittadina, riscuotendo un enorme successo.
Il video è diventato subito virale, collezionando oltre duecentocinquanta condivisioni: un record, rapportato ad una piccola realtà come Tropea.
E il loro talento non è passato inosservato, tanto da arrivare alle orecchie degli organizzatori del Tropea Blues Festival, i quali hanno richiesto l’esibizione dei due giovani autori sul palco della prima serata. E anche qui il successo non si è fatto attendere, con i due cantanti salutati calorosamente da un pubblico decisamente divertito.

Condividi l'articolo
Alessandro Stella
Alessandro Stella

Scrittore, ha pubblicato i romanzi “La donna di Susa” e “Il pianto del monachello” per Pellegrini editore. Collaboratore della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all’albo professionale dell’Ordine dei giornalisti della Calabria nell’elenco pubblicisti.