Sulle tracce della littorina

Escursione in mountain bike di domenica 20 novembre 2011

Alla scoperta dei luoghi dove avvenne il tragico incidente

Correva l’anno 1951 e più precisamente il giorno 17 novembre che sarà ricordato ai piu’ per il tragico incidente della littorina in località “Timpa janca” sulla linea ferroviaria “Porto Santo Venere – Mileto “. Nel tragico incidente persero la vita 11 persone e molti altri rimasero feriti.
Domenica 20 novembre 2011, a sessanta anni dell’incidente, un gruppo di amici amanti della mountain bike si ritrovano per percorrere insieme la vecchia ferrovia nei territori di san costantino calabro, mileto e ionadi.
Ritrovo ore 8 presso la vecchia stazione ferroviaria di san costantino calabro, ora sede del comune.


[nggallery id=7]


Partenza ore 8,40 da San Costantino Calabro, il gruppo composto da 30 amanti delle due ruote inizia la bella escursione percorrendo bellissime stradine di campagna in mezzo alla natura ed ai fantastici colori autunnali fino a raggiungere la stazione “Ionadi-Cessaniti” per poi proseguire lungo il vecchio tracciato fino ad arrivare nella città di Mileto dove hanno goduto di una gradita colazione gentilmente offerta dalla pasticceria Millevoglie. A questo punto era doveroso posare per qualche foto davanti alla vecchia locomotiva che giace davanti la stazione della città normanna.
L’escursione prosegue e attraverso le campagne circostanti la carovana giunge in località “Croce di pietra” del comune di Francica, dove una grande croce di pietra indicava l’ingresso del vecchio paese poi sopolto da violenti terremoti.
Proseguiamo alla volta di san costantino calabro dove troviamo il punto cruciale della nosta escursione ovvero il maestoso ed imponente ponte di ferro alto circa 70 metri sul quale passava la vecchia littorina e che noi ciclisti abbiamo percorso in sella alle nostre bici fino ad entrare nella storica galleria.
A tal proposito si ricorda che per rendere accessibile il passaggio al ponte e alla galleria nei giorni precedenti all’escursione è stato necessario armarsi di buona volontà e pulire le vie d’accesso ormai completamente ostruite dalla folta vegetazione per questi lunghi anni di inattività.
La bella ed entusiasmante escursione che ha trovato parole di lode in tutti i partecipanti si è conclusa nelle immediate vicinanze del ponte presso l’azienda natura “Melissape” con un gustosissimo aperitivo gentilmente offertoci dal salumificio pugliese e dal caseificio gocce di latte.
Una bella escursione in mezzo alla natura alla scoperta di posti che molti non conoscevano, l’entusiasmo di tutti i partecipanti è un buono auspicio per scoprire e valorizzare il nostro meraviglioso territorio, molte volte conosciuto per cose non belle, ma noi tutti insieme siamo convinti che molte cose belle ci sono e attendono di essere viste e valorizzate.
“L’unicva battaglia che non puoi vincere e’ quella che non hai combattuto”.

Raffaele Mancuso

Condividi l'articolo