Convegno su Strati a Tropea

Convegno dedicato all’opera dello scrittore calabrese

Calabria, calabresi e calabresità nella letteratura di Saverio Strati

Saverio Strati
Saverio Strati

La giunta regionale con deliberazioni del 21 dicembre 2010 e del 24 gennaio 2011, ha approvato l’avviso pubblico per la selezione di soggetti attuatori delle iniziative/eventi di valenza trasversale. In particolare, col Fondo unico per la cultura, linea 3, su impulso dell’assessore del ramo, Mario Caligiuri, sono state impegnate le risorse necessarie alla promozione del programma annuale 2010.
I progetti sui quali è stato promosso il bando sono stati 16. Fra questi, anche quello dedicato alla promozione e alla diffusione delle opere di Saverio Strati. Soggetto attuatore: Centro studi umanistici e scientifici Aramoni di Zambrone, presieduto da Corrado L’Andolina. Il programma è incentrato su un convegno di approfondimento dedicato all’opera del noto scrittore calabrese. Il seminario si svolgerà a Tropea, nell’elegante sala del museo diocesano il prossimo 22 ottobre e avrà inizio alle ore 9. Aprirà i lavori Gaetano Vallone, sindaco della cittadina tirrenica. A seguire, gli interventi di Beatrice Lento dirigente dell’Istituto di istruzione superiore di Tropea e di Francesco Laganà, dirigente dell’Istituto comprensivo di Tropea. Seguiranno le relazioni di approfondimento. Il primo a prendere la parola sarà Pasquino Crupi, critico letterario e studioso del pensiero calabrese. Intellettuale di preminente rilievo regionale che ha dedicato a Saverio Strati recensioni e approfonditi studi. A seguire Giuseppe Rando, ordinario di Letteratura Italiana presso l’università di Messina, facoltà di Lettere. A tale proposito occorre ricordare che la vis narrativa di Saverio Strati fu scoperta da Giacomo Debenedetti, nel periodo in cui insegnava Letteratura Italiana presso la facoltà di Magistero di Messina. La stessa cattedra ricoperta dal professore Rando prima del suo passaggio a quella di Lettere. Sarà poi la volta di Francesco Lesce, ricercatore all’Unical che ha compiuto approfondite ricerche sul Neorealismo calabrese, prendendo le mosse dall’opera di Vittorio De Seta “I dimenticati”. Le conclusioni saranno affidate a Peppe Voltarelli che reciterà alcuni brani del narratore di Sant’Agata del Bianco. A tale proposito, infatti, va rilevato che l’artista calabrese è autore di una composizione dal titolo: “Parole scolpite nella terra… mangiate dal mare”. Una breve e intensa escursione nel mondo poetico di Saverio Strati che si snoda tra estratti dei racconti e musiche dal vivo con melodie e ritmi tipicamente meridionali. La voce di Voltarelli interpreta canzoni tradizionali e tessiture armoniche che fanno nascere il ricordo del dialetto come lingua madre; un universo poetico dal quale attingere stimoli e suggestioni. Un continuo movimento tra passato, presente e futuro. Ad arricchire la manifestazione una mostra dedicata alle opere del noto pittore tropeano Albino Lorenzo che ha dipinto nelle sue tele di masonite, i volti e le immagini descritte da Saverio Strati nella sua opera letteraria. Altro importante passaggio, l’esposizione di pipite e zampogne curata dal maestro Pasquale Lorenzo, da Parghelia. Al riguardo, infatti, occorre ricordare che il fenomeno coreutico-musicale regionale, negli anni in esame, occupa nelle dinamiche sociali territoriali una funzione prioritaria. Infine, una proiezione fotografica interamente dedicata al fenomeno dell’emigrazione che nella letteratura di Saverio Strati ricopre un ruolo centrale. L’iniziativa non ha una valenza puramente accademica, ma tra gli obiettivi dichiarati del progetto c’è l’intento di fare emergere, nella sua cristallina evidenza, l’attualità delle opere di Saverio Strati.
Comunicato stampa
Centro studi umanistici e scientifici Aramoni (Zambrone)

Condividi l'articolo
Comunicato Stampa
Comunicato Stampa
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 - 89861 Tropea (VV).