Attualità

DICIAMO NO AD OGNI FORMA DI BULLISMO

Si è conclusa una settimana di speciale attività al contrasto del Bullismo e cyberbullismo

Organizzata dal Dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Tropea, professore Francesco Fiumara e dal Questore di Vibo Valentia Dott. Raffaele Gargiulo


Si è conclusa una settimana di speciale attività al contrasto del Bullismo e cyberbullismo. Sinergicamente organizzata dal Dirigente scolastico dell’istituto comprensivo di Tropea, professore Francesco Fiumara e dal Questore di Vibo Valentia Dott. Raffaele Gargiulo.
Le vittime di bullismo sono numerose e spesso tale atteggiamento nei loro confronti può avere anche conseguenze estreme, a motivo di ciò i relatori della Questura di Vibo Valentia Domenico De Martino e Piergiorgio Betrò hanno spiegato la necessità di non essere indifferenti dinnanzi ad episodi del genere.
L’obiettivo che ci si pone dinnanzi è quello di monitorare costantemente e prestare attenzione ai campanelli di allarme, intervenire tempestivamente è molto importante, agire sulla vittima ed il bullo perché sono entrambi espressioni, uguali ma opposte, di un profondo disagio affettivo e relazionale.
Gli operatori della Questura hanno spiegato quanto le app siano il “pane” quotidiano dei ragazzi: perché non usarle, per contrastare il bullismo e cyberbullismo? Questa è l’idea alla base di ‘You Pol’, la prima app per poter denunciare in tempo reale con foto, messaggi scritti, link, siti web e video, episodi del genere. Un nuovo strumento digitale realizzato dalla Polizia di Stato e che si può scaricare su tutti gli smartphone e tablet.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.