In vigore un’ordinanza del Ministero della Salute

Tempi duri per i maleducati

Se ami il tuo cane non devi imbrattare con le sue feci i marciapiedi

Quando il padrone...
Quando il padrone…

Novità in vista per i possessori dei cani: il Ministero della Salute ha emesso un’ordinanza che impone loro determinati doveri: obbligo di utilizzo del guinzaglio non più lungo di un metro, nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico; obbligo di portare sempre con sé la museruola; obbligo di raccogliere le feci dell’amato compagno.
Visto che nella nostra cittadina i maleducati sono tanti, (altrimenti non si spiegherebbe la quantità di escrementi cosparsa sui marciapiedi) mi domando chi sarà preposto a far rispettare l’ordinanza, in parte già in vigore, emanata dal Ministero della Salute.
In teoria il compito dovrebbe essere appannaggio dei Vigili Urbani. In pratica credo che l’osservanza non verrà mai onorata, vista anche l’assoluta mancanza di rispetto che parte dei nostri concittadini rivolge alla locale divisa.

Condividi l'articolo
Salvatore Libertino
Salvatore Libertino
Fotoreporter, editore e proprietario della testata Tropeaedintorni.it, è giornalista pubblicista iscritto all'albo professionale dell'Ordine dei giornalisti della Calabria nell'elenco pubblicisti.