Kermesse tropeana per il circolo velico

Ripartita ieri la regata con un recupero

La manifestazione sportiva degli amanti della vela

La regata di oggi - foto Salvatore Libertino
La regata di oggi – foto Salvatore Libertino
Ripartita ieri, con la prima giornata di recupero, e proseguita oggi, con la prova di calendario, la grande Kermesse Tropeana del circolo velico Santa Venere.
Grandi le aspettative dei regatanti, le previsioni meteo sono state ottime per questo week end di regate.
Gradito il rientro in questo campionato, dopo una lunga assenza, di Dehler 39, di Vercillo e del GS 34 di Murmura, che si è fatto notare in altre edizioni passate.
Armato e pronto Surprise, il First 31.7 del Milazzese Carbone, deciso a dare battaglia in vetta, visto il suo ottimo secondo posto nel precedente campionato e il rientro di Damnhur, il Comet 45, di Ferrone (grande assente l’anno scorso).
Pronti a mantenere il dominio sulle proprie acque, la flotta Tropeana con Baronesa, il First 30 di Focarelli e Nausicaa l’ Elan 33 di Loiacono.
Attesa la performance del Deheler 44 di Starita, terzo l’anno scorso, e della new entry Anna lo Jeanneau 409 di Canonica, prima punta della flotta Cetrarese.
Sotto esame la nutrita flotta degli “Esordienti” anche loro pronti a muovere i primi passi nel mondo delle regate.
Grande assente quest’anno la flotta sud della VI zona, impegnata in un campionato tutto Reggino ma decisa a lanciare la sfida nei prossimi grandi eventi del Circolo Velico Santa Venere.

Condividi l'articolo
Redazione
Redazione
Tropeaedintorni.it nasce come sito web indipendente nel 1994 e, dal 6 dicembre 2007, diventa Testata giornalistica (reg. n° 5 presso il Tribunale di Vibo Valentia). Redazione e amministrazione via Degli Orti n° 15 – 89861 Tropea (VV)